Libro su Trump: è guerra tra Bannon e la Casa Bianca

Esce oggi il libro su Trump, ‘Fire and Fury: Inside the Trump White House‘, che in realtà sarebbe dovuto uscire il prossimo martedì.

Basato per gran parte sulle dichiarazioni di Steve Bannon, ex chief strategist della Casa Bianca, Fire and Fury ha provocato fin da subito la reazione del presidente Donald Trump, che ha quindi diffidato l’autore e l’editore del libro: come si legge nella lettera scritta dai suoi avvocati, Bannon avrebbe violato un accordo di non divulgazione circa il “presidente, i membri della sua famiglia e la società, svelando informazioni confidenziali all’autore Michael Wolff e facendo dichiarazioni denigratorie e in alcuni casi completamente diffamatorie”. Nel libro su Trump, scritto in base a più di 200 interviste, si rivelerebbero scomodi particolari circa il Russiagate, la mancata gioia della moglie Ivanka all’indomani dell’elezione, la scarsa conoscenza della Costituzione da parte di Trump e i diversi appellativi usati da quest’ultimo nei confronti del suo staff (Bannon “sleale”, il genero Jared Kushner un “leccapiedi”, la consigliera Kellyanne Conway una “frignona”). Si riporta inoltre anche l’opinione espressa da Rupert Murdoch circa Trump, definendolo un ‘fottuto idiota’.

Ma alla diffida l’editore Henry Holt ha risposto anticipando la pubblicazione ad oggi, a causa di una “domanda senza precedenti” (dato, questo, confermato anche da Amazon). Una sfida dunque: “Eccoci. Potete comprarlo (e leggerlo) domani. Grazie, signor presidente” ha tweettato ieri Wolff. Intanto arriva la notizia del mancato appoggio a Bannon da parte della miliardaria Rebekah Mercer: “sostengo il presidente Trump e la piattaforma sulla base della quale è stato eletto. Io e la mia famiglia non comunichiamo con Steve Bannon da molti mesi e non abbiamo fornito supporto finanziario alla sua agenda politica né sosteniamo le sue recenti azioni e dichiarazioni”, secondo quanto si legge sul sito dell’Ansa.

Vai alla homepage di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @ludovicapal

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta