Le dichiarazioni di Marotta sul mercato Juve

Le dichiarazioni di Marotta sul mercato e le critiche subite in questi giorni arrivano il giorno della presentazione di Rincon, neoacquisto per il centrocampo bianconero. Si sa che l’acquisto di Rincon è stato un po’ un ripiego dopo che l’affare Witsel è sfumato nonostante il pressing della Juve e questo è stato visto da più parti come un arretramento delle ambizioni dei bianconeri. Così Marotta è dovuto intervenire per rispondere alla questione Gagliardini che l’Inter sarebbe riuscito a soffiare alla Juve.

Marotta non si scompone e ribatte ed anche in modo convicente che Gagliardini è giocatore dal profilo differente da quello che cercava sul mercato, quindi senza sminuire la qualità dell’oramai ex atalantino, dice che la Juve cercava altro. La cosa è plausibile visto che davvero i bianconeri avevano bisogno a centrocampo di almeno un calciatore di movimento che consentisse a Pjanic di poter giocare in modo differente per rendere di più. Rimane il fatto che proprio a centrocampo il mercato è ancora effervescente. La Juventus si deve rinforzare per dare alla mediana un rinnovato splendore visti gli ambiziosi obbiettivi che si è data. Se la Juve è riuscita a rinforzare anno dopo anno il reparto offensivo questo è stato ottenuto a scapito del centrocampo usato per fare cassa. Perdere in rapida successione giocatori come Pirlo, Vidal e Pogba costringe la Juve a mettere le mani al portafoglio per portare a casa un calciatore di primo livello.

I nomi sono tanti; di alcuni si parla da tempo mentre altri sarebbero una novità. Uno dei papabili potrebbe essere Luis Gustavo del Wolfsburg che costerebbe in totale 16 milioni, euro più euro meno. Più ambiziosa sarebbe la pista Tolisso, ventiduenne del Lyon, per il quale si dovrebbero sborsare una quarantina di milioni. Pista plausibile potrebbe essere anche quella che porta al centrocampista del Siviglia N’Zonzi. Voci provenienti dalla Spagna parlano di un interessamento effettivo di una Juventus disposta a mettere sul piatto 30 milioni. Altri vedono anche come papabile Marco Verratti su cui però ci sarebbe la concorrenza dei club più accreditati d’Europa come Real e Bayern.

Ma le dichiarazioni di Marotta toccano anche il caso Dybala. Marotta ha detto chiaramente che al giocatore verrà rinnovato il contratto per poter adeguare la retribuzione dell’argentino alla qualità del lavoro fin’ora svolto, soprattutto l’anno passato. Quì però l’eventuale rinnovo potrebbe anche non significare che Dybala resti certamente alla Juve. Dalla spagna arrivano voci di un accordo tra lo juventino e la dirigenza del Real Madrid. E’ stato il periodico Mundo Deportivo a lanciare la bomba anche se si ammette che la cosa sarà difficile quanto probabile.

Le dichiarazioni di Marotta hanno gettato acqua sul fuoco anche a proposito del presunto ritorno di fiamma tra la società bianconera ed Alvaro Morata. In questo caso il dg della Juve ha recisamente negato che una contrattazione in tal senso sia in atto, cosa del resto confermata dalle parole dello stesso Zidane.

Vai alla home page di LineaDiretta24

 

Vuoi commentare l'articolo?

Francesco Corrado