Chieti, lancia la figlia da un viadotto dell’A14 e si suicida

La tragedia familiare che si è consumata nella giornata di ieri a Francavilla al Mare, in provincia di Chieti, ha tenuto tutti con il fiato sospeso per ore, fino al tragico epilogo. Verso le 13 un uomo di 49 anni, Fausto Filippone, ha lanciato la figlia dal ponte del viadotto dell’autostrada A14 in contrada Vallemerlo (Chieti) e, dopo diverse ore di trattative senza esito, si è lanciato nel vuoto. La ragazzina di circa 10-12 anni, secondo quanto constatato dai medici legali, sarebbe morta sul colpo, mentre l’uomo, dirigente della Brioni, una nota marca di abbigliamento maschile, è poi è rimasto per oltre 6 ore appeso a una rete con i piedi poggiati sul bordo della struttura. Oltre a sanitari, polizia e vigili del fuoco sul posto sono arrivati anche alcuni parenti dell’uomo, tra cui la sorella, cercando di farlo desistere dall’idea di lanciarsi nel vuoto, ma ogni tentativo di mediazione è stato vano. L’uomo ha impedito per ore a investigatori e soccorritori di avvicinarsi alla bimba, minacciando in caso contrario di gettarsi nel vuoto. Da qui il divieto che gli investigatori hanno dato di avvicinarsi all’area e, nel contempo, le difficoltà di raggiungere la piccola.

L’immagine di Filippone aggrappato alla rete è rimasta invariata per ore, i gesti sono stati pochissimi così come le frasi gridate dalla’uomo: a volte ha ripetuto «voglio chiedere scusa», altre volte, con voce più decisa, dice «non avvicinatevi» ogni volta che soccorritori e forze dell’ordine provano a fare qualcosa. Mentre l’uomo continua a minacciare di buttarsi, a metà pomeriggio arriva la notizia di una donna morta dopo un volo dal quarto piano di un palazzo di Chieti. E lì si iniziano a mettere insieme i pezzi di un puzzle che gradualmente si compone. Scattano subito le dovute verifiche e si appura che la donna, Marina Angrilli, un’insegnante di lettere di 51 anni, era la convivente di Filippone. Ora tutti i pezzi di questa assurda vicenda si collegano, mentre in una domenica di ordinaria follia un’intera famiglia non c’è più.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.