India, trovato il vero Mowgli

La polizia indiana riferisce di aver trovato una bambina allevata dalle scimmie. Proprio come il celebre Mowgli, il ragazzo della giungla, protagonista del romanzo di Kipling, la bambina di circa otto anni viveva con un gruppo di scimmie allo stato brado. Il ritrovamento è avvenuto nella riserva naturale di Katarniaghat, in India. Un poliziotto di pattuglia nella zona ha visto la bambina che correva seminuda in mezzo a un branco di scimmie. L’agente, il vice ispettore Suresh Yadav, è riuscito ad avvicinarsi e prendere la bambina dopo numerosi sforzi: sia lei che i primati hanno infatti tentato di spaventarlo e allontanarlo.

bambina allevata dalle scimmieTrasferita in ospedale per accertamenti, si è potuto constatare che la bambina allevata dalle scimmie si comporta proprio come un animale. Mangia senza l’uso delle mani, cammina aiutandosi con le mani ed emette solo suoni gutturali non capendo nessuna lingua. Dopo le prime settimane di cura i medici affermano che la bambina allevata dalle scimmie sembra star meglio. La sua posizione è prevalentemente eretta ora, la sua salute è migliorata ma continua a spaventarsi e fuggire alla vista di altri umani. Questo ultimo particolare dovrebbe far riflettere sul futuro della bambina allevata dalle scimmie.

Viene infatti da chiedersi in questi casi quale sia la cosa migliore da fare. C’erto, la foresta e un branco di scimmie possono non sembrare il luogo migliore per una bambina di otto anni ma siamo convinti che un ospedale sia tanto meglio? Non sappiamo come la bambina sia finita lì e da quanto tempo si trovasse con il branco. Potrebbero essere passati anni. Quella potrebbe essere quanto di più vicino ad una famiglia abbia avuto. Perché quindi privarla della propria famiglia, del proprio branco per poi farle fare chi sa quale fine tra adozioni, affidi, orfanotrofi e quant’altro?

bambina allevata dalle scimmie

Twitter: @g_gezzi

Vai alla homepage di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Giulio Gezzi

Laureato in Storia e memoria delle culture europee presso l'Università di Macerata. Da sempre interessato alla politica e alla storia contemporanea almeno tanto quanto alle serie tv, al cinema e al calcio. La ricerca dell'autonomia è quello che mi ha guidato fin'ora.