Incidente in montagna: 2 vittime in Trentino Alto Adige

Ancora un incidente in montagna, due, per l’esattezza avvenuti in questa domenica nera che vanno ad aumentare il numero delle vittime di quello che sembra essere un bollettino di guerra. Nella giornata di ieri un escursionista e uno sciatore sono morti un due distinti incidenti di montagna avvenuti in Trentino Alto Adige. Nella zona di Rifugio Paradiso, sul monte Cornetto nell’altopiano di Folgaria, un uomo di 65 anni è precipitato per circa 500 metri in un canalone mentre stava percorrendo un sentiero poco impegnativo. Il ghiaccio si è rivelato però fatale per l’alpinista che, mettendo il piede in fallo sulla lastra ghiacciata, è scivolato e in seguito precipitato nel vuoto. L’allarme è scattato poco prima di mezzogiorno per gli uomini del Soccorso Alpino, trasportati in elicottero sul luogo dell’incidente, ma i soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’escursionista.

Un secondo incidente si è verificato invece sulle piste di Seceda, in Val Gardenia, dove un turista slovacco è morto in seguito ad una caduta mentre sciava. Durante il percorso ha perso il controllo degli sci e cadendo ha battuto violentemente la testa decedendo sul colpo. Anche in questo caso a nulla sono valsi gli immediati soccorsi prestati dagli uomini di Aiut Alpin, giunti sul posto con un elicottero. Già lo scorso 15 gennaio un 35enne aveva perso la vita mentre sciava fuori pista nella stazione sciistica di san Domenico di Varzo nella zona di Val d’Ossola, cadendo tra le rocce e purtroppo numerose sono state le vittime in questi giorni che avevano deciso di trascorrere qualche giorno di vacanza sulla neve.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.