Incide il nome sul Colosseo, denunciata turista francese

Incide il nome sul Colosseo durante una visita a Roma con la famiglia, per questo motivo una turista è stata denunciata. Ad aver avuto la brillante idea di sfregiare un pilastro del Colosseo è stata una turista francese di 45 anni. Ovviamente la donna è stata immediatamente denunciata dai carabinieri per danneggiamento aggravato su siti di interesse archeologico. Non possiamo sapere (e tantomeno capire) cosa possa essere scattato nella mente della donna che, durante una visita di carattere presumibilmente culturale, abbia deciso poi di sfregiare uno dei monumenti di Roma di maggior interesse storico e artistico.

L’incisione della firma con il suo nome sarebbe stata realizzata sulla base di un’arcata vicino all’entrata principale dell’area archeologica. Una domanda sorge spontanea: ma le persone pensano davvero che sia normale sfregiare monumenti del patrimonio artistico – culturale appartenenti non solo alla città di Roma ma nella fattispecie all’umanità intera? Evidentemente c’è una falla a livello internazionale per quanto concerne l’educazione sentimentale legata all’arte in genere. Ciò avviene perché spesso l’arte (così coma la musica) viene considerata dai giovani una “materia” di studio secondaria, motivo per cui non c’è un autentico apprezzamento del Bello e per cui si verificano tante storture e “bruttezze” nella società.

In questo deprimente e sconcertante panorama culturale è impossibile dimenticare non solo chi incide il nome sul Colosseo, ma anche i danni che i tifosi olandesi del Feyenoord impressero alla Barcaccia del Bernini in occasione del loro passaggio in Piazza di Spagna. Ricordiamo anche lo sfregio dell’Elefante, sempre del Bernini, in Piazza della Minerva. Purtroppo questi sono soltanto alcuni casi di danneggiamento criminale del patrimonio storico – artistico di Roma. Bisognerebbe ricordarsi più spesso che solo la bellezza può salvare il mondo, e che solo il perseguimento del Bello può aiutare l’uomo ad elevarsi dallo “stato di natura” in cui si trova.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.