Il cane che si finge morto, ecco il video

Il cane che si finge morto per non andare via dal parco, è nel regno animale, il video di tendenza più cliccato del momento.
Georgia, città di Atlanta, un bellissimo cagnolone giace supino e inerme sul prato, il suo padrone non batte un ciglio, nè accenna a sgomento, conosce bene i trucchi del suo adorato pelosone, e sa che quando è ora di andar via l’unico modo per intenerirlo un po’, è fingersi morto! Così il padrone aspetta qualche attimo, lo chiama, gli fa qualche dispettuccio per farlo reagire, ma il super cane resta immobile, non vuole proprio andare via dal suo bel parco, dunque si passa alle “maniere forti” e l’uomo sempre con amorevole confidenza inizia a tirarlo su per le zampe, lo trascina un po’, appena qualche passo e il quadrupede ritorna stilisticamente, nella sua morte apparente.

La vicenda risale al 2013, ma negli ultimi giorni il video è diventato un vero e proprio contagio di visualizzazioni. In effetti la scena è davvero meritevole, e il cane che si finge morto, più di un sorriso ce lo fa scappare, ma soprattutto ci regala nuovamente, la conferma di quanto siano intelligenti i nostri cari compagni domestici e di vita.

Amanti degli animali e non, prendetevi un attimo per emozionarvi un po’ e fatevi un giro nel web, scoprirete tanti video divertenti che hanno come protagonisti dei cagnolini davvero sorprendenti. Troverete una piccola belva che prima fa lo slalom tra le gambe del padrone, poi passeggia in verticale su due zampe e infine simula la morte al finto sparo della pistola pollice-indice del suo amico parlante; poi il bambino che intavola un botta e risposta con il suo husky; l’avvilito Ettore che cerca in tutti i modi di chiedere scusa al suo padrone; la bimba di quattro anni che mette in riga 6 pitt bull per una cospicua ricompensa; Charlie che ruba un giocattolo ad un bambino ma poi cerca di rimediare in ogni modo; il barboncino che protegge la neonata dall’aspirapolvere; e come dimenticarsi della storia di “Core“, l’amichetta dei bambini che nelle campagne di Corato si è immolata due volte per salvare una mamma incinta e una bambina in bicicletta dall’aggressione di cinque rottweiler.

Ultrasensibili, arguti, coraggiosi e affettuosi, insomma chi prende un cane, trova un amico che si rivelerà davvero, un prezioso tesoro.

Vuoi commentare l'articolo?

melania fusco

Classe 1982, romana e romanista doc, "fresco" avvocato con la grande passione per la scrittura e l'animo umano. "La penna è il mio pennello e realizzerò grandi opere di libertà".