Hacker Porn Film Festival: al Kino, MERITOCAZZIA di Francesco Malcom

Hacker Porn Film Festival. Un film porno non ti deluderà mai. Non puoi dire: “Però non mi aspettavo che finisse così”, parola di Richard Jeni. Allora, stando così le cose, è tempo di indossare i vostri occhiali da vista migliori e di ornarvi la testa con la fantasia più perversa, poiché l’Hacker Porn Film Festival è appena cominciato e scalderà le vostre serate romane fino al 30 aprile.

Prendete una città come Roma. Inoltratevi nei meandri del Pigneto – un quartiere le cui storia e multiformità vi avvolgerà passo dopo passo – e lì, in una strada illuminata da luci deboli, verrete sorpresi da un locale la cui energia è così forte tale da esserne rapiti. Stiamo parlando del Kino, un locale che in pochi anni ha rivoluzionato il concetto di fruizione del cinema a Roma e ha esportato il suo marchio anche a Berlino. È in questo cinema – bistrot che ieri sera, all’interno della programmazione dell’Hacker Porn Film Festival, abbiamo avuto il piacere di assistere alla presentazione di MERITOCAZZIA, un format per il web ideato dal pluripremiato porno attore Francesco Malcom. A introdurre la serata, un’esibizione dell’attrice e cantante Adél Tirant insieme al performer più performer che c’é: l’eclettico Mirko Dettori il quale, per l’occasione, ha vestito anche i panni di giornalista. A fare compagnia a Francesco Malcom, un altro grande porno divo ha intrattenuto la platea con i suoi racconti piccanti: l’erculeo Fausto Moreno insieme alla rivelazione del talent hard, la bellissima Lady Fellatio (Silvia Lamberti). MERITOCAZZIA è un format nuovo, originale, provocante, divertente, irriverente e soprattutto porno. Ma c’è di più: è totalmente gratuito. Erotismo è quando uno lo fa, il porno è quando uno lo guarda disse qualcuno. E allora non vi resta che digitare la parolina magica sulla tastiera e buon Hacker Porn Film Festival a tutti.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.