Hacker: comandano le nostre macchine

Per dimostrare ciò gli scienziati delle Università di California e di Washington, negli Stati Uniti, hanno cercato di prendere il controllo di un veicolo tramite l’‘hacking” scoprendo, così, che si possono, ad esempio, eseguire azioni semplici come l’abbassamento di un finestrino e azioni più sofisticate come stabilire la direzione di rotazione una singola ruota, la durata della frenata o addirittura fino disabilitare i freni della vettura.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione Parolibero

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->