Fortune: tra le donne più potenti due italiane

Chi ha parlato di sesso debole? Sebbene sia ancora attuale questa definizione legata alle donne, risulta del tutto fuori luogo: la rivista statunitense di business Fortune dedica ormai da qualche anno una classifica alle 50 donne più potenti del mondo in ambito economico, la International Powerful Women in Business.

Escludendo gli States e quindi prendendo in considerazione l’area EMA (Europa- Medioriente- Africa), oltre all’Estremo Oriente (Australasia, Asia e India), che rappresenta proprio la novità di quest’anno, Fortune ha inserito nella classifica anche due italiane: si tratta di Ornella Barra, Co-Chief Operating Officer del gruppo farmaceutico Walgreens Boots Alliance, Inc., e Marina Berlusconi, presidente di Mondadori e Fininvest. La Barra, collocata al quinto posto nella classifica dello scorso anno, sembra aver subito una leggera flessione, trovandosi ora nella decima posizione, ma parliamo pur sempre della decima donna tra le “most powerful women in business“. Mentre Marina Berlusconi, presente nella classifica di Fortune ormai da ben 16 anni, scende al quarantanovesimo posto, con un notevole scarto rispetto allo scorso anno, quando era collocata al ventiduesimo posto: Fortune avrebbe spiegato questa vistosa caduta con la difficile amministrazione del patrimonio familiare, sicuramente influenzata dalla questione Premium-Vivendi e dalle scelte riguardanti il Milan Calcio.

Nella top ten della classifica 2016 troviamo stabile al primo posto Ana Botin, presidente del gruppo bancario Santander; a seguire, in seconda posizione, c’è Arundhati Bhattacharya, presidente della State Bank of India e Isabelle Kocher, amministratore delegato di Engie, la famosa compagnia elettrica francese. Mary Barra, Ceo e presidente di General Motors, è invece al comando della classifica che Fortune ha stilato per le manager statunitensi, la U.S. Most Powerful Women, seguita dal presidente di PepsiCo, Indra Nooyi, e Marillyn Hewson, presidente e Ceo di Lockheed Martin.

 

Vai alla home page di Linea Diretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ludovicapal

 

 

 

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta