Flair bartender: il mestiere del futuro

Se prima il barman era un mestiere di ripiego su cui si buttavano studenti o chi non aveva trovato altra occupazione, ora diventa una professione di tutto rispetto: se prima infatti l’unica occupazione era servire il caffè o versare in un bicchiere il liquore, oggi, nell’epoca delle apparenze, diventa scenografico. Nasce così il flair bartender (da flair, attitudine o inventiva), una sorta di barman acrobatico che, attraverso una serie di giochi e movimenti con bicchieri e bottiglie, intrattiene il pubblico con straordinarie performances. Guadagni da capogiro per questi “atleti”: in Italia si va dai 200 ai 400 euro a serata, per arrivare ai 4000 euro mensili; mentre a Londra, la madrepatria del flair bartending, annualmente un bartender può arrivare a guadagnare 21000 sterline.

Nato forse per l’affermarsi di locali di tendenza come i cosiddetti evening bar che prediligono l’intrattenimento e la convivialità, il mestiere del bartender sembra essere un mestiere richiesto in tutta Europa, soprattutto in Olanda e Germania. È invece ormai consolidato oltreoceano, vedendo in prima linea New York, San Francisco e Miami.

Ma anche in Italia la professione del flair bartender è diffusissima: sempre stando alle statistiche di Fipe-Confcommercio del 2014 se ne contano ben 149.885 con un fatturato complessivo di 18 miliardi di euro e con l’occupazione di 360.000 persone. Proprio in Italia tra l’altro si svolgerà il Meeting Place World Flair Competition. Giunta alla seconda edizione, la competizione si terrà a Roma il prossimo 9 maggio e vedrà la partecipazione di 50 concorrenti, provenienti da diversi Paesi europei, tra cui Russia, Germania, Spagna, Ungheria, oltre che dall’Italia stessa. Sempre l’Italia vanta due campioni mondiali di flair bartending: Dario Di Carlanonio e Giorgio Chiarello, entrambi trainer presso la Meeting Place Academy, organizzatrice dell’evento. Chiarello ha, infatti, conquistato il primo posto al Loopaloosa World Flair Championship 2016.

Insomma giovani, questo è il lavoro del futuro!

Vai alla home page di Linea Diretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ludovicapal

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta