Fertility Day, bollato come razzista uno degli otto opuscoli della campagna

La morte della pubblicità non è soltanto il titolo di una saggio di Bruno Ballardini, ma è quanto stiamo assistendo ammirando gli opuscoli del Fertility Day: l’apoteosi dell’incapacità.

Galeotto fu l’opuscolo “Stili di vita corretti. Per la prevenzione della sterilità e dell’infertilità” scatenando, nella giornata di ieri, l’ennesima guerra mediatica causata dal raccapricciante teatro messo in scena dalla campagna del Fertility Day. Sebbene si tratti soltanto di una delle otto locandine oscene promosse dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, “Stili di vita corretti” ha superato di lunga i limiti della decenza oltrepassando l’indecenza totale su due fronti. Dal punto di vista della pubblicità intesa come promozione di un messaggio, la locandina fallisce ‘nei suoi buoni intenti’, sia dalla prospettiva visiva che da quella comunicativa.

L’immagine, simboleggiante due stili di vita, propone due fotografie: una illuminata dai raggi del sole che vede tre giovani ragazzi di carnagione bianca e sorridenti; l’altra di color seppia, propone ragazzi di colore che fumano erba, ossia “i cattivi compagni da abbandonare”. Ora, la prima questione è semplice: i ragazzi bianchi non sorridono alla vita, men che meno alla fertilità, ma ai servizi dentali “Penn Hill Denta”: infatti la foto di cui sopra è stata presa dal sito di ortodonzia britannico; la seconda, invece, è tipicamente usata in Arizona contro le droghe, in particolare l’eroina. Tralasciando il copia – incolla delle immagini, la locandina ha fatto indignare anche per il contenuto razzista: i cattivi compagni da abbandonare sarebbero i neri? Bollato come segregazionista, l’opuscolo è stato ritirato e la responsabile della direzione generale comunicazione, Daniela Rodorigo, ha subito una revoca dirigenziale. “Noi parliamo di fertilità, prevenzione e cure, il razzismo è negli occhi di chi guarda. Le accuse sono ridicole. La giornata nasce per aumentare soprattutto nei giovani la conoscenza”, fanno sapere. La giornata in questione è oggi, questo ormai chiacchierato Fertility Day è arrivato e non promette nulla di buono, del resto non ci sono mai state ottime premesse.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.