Falsi braccianti : sequestrati 150 mila euro

In Campania, le aziende agricole trasparenti fanno lavorare braccianti frantasmi che però hanno percepito indennità dall’Inps (disoccupazione, malattia e maternità) per avere prestata la propria manodopera nei campi agricoli, risultata fittizia.
La Guardia di Finanza di Napoli, ha sequestrato denaro dai conti correnti postali e bancari di 36 falsi braccianti agricoli, per un totale di 150mila euro, nell’ambito di un’indagine su una truffa aggravata ai danni dell’Inps che vede coinvolte aziende agricole fittizie delle province di Napoli e Caserta.

Vuoi commentare l'articolo?

désirée canistrà