È morta Franca Sozzani. Lutto nel mondo della moda.

È morta a Milano la giornalista e direttrice di Vogue Italia Franca Sozzani. A rendere nota la notizia sono stati la Fondazione Istituto Europeo di Oncologia e il Centro Cardiologico Monzino, di cui Sozzani era presidente. Aveva sessantasei anni.

Franca Sozzani, ‘la signora della moda’, era ammalata da tempo ma non aveva fatto del suo dolore la notizia del giorno. Al primo posto c’era Vogue Italia, rivista che dirigeva da ben 28 anni. Capelli lunghi biondi e ondulati, stile impeccabile, Franca Sozzani avrebbe compiuto 67 anni il prossimo gennaio. ”Pantera di sicuro, ho lottato tutta la vita per quello che ho fatto, me lo sono guadagnato con la lotta tutto, la determinazione è la mia guida”, con queste parole si raccontava soltanto qualche mese fa. Sì, perché Franca era così, una macchina da guerra e in questo modo, il figlio Francesco Carrozzini, aveva voluto ritrarla nel film documentario  Franca: Chaos and Creation. ”Tutti i fotografi sono terrorizzati da mia madre, temono di deluderla quando portano le immagini. Io oltre che fotografo sono suo figlio e quando ho mostrato il primo montaggio ho avuto paura della sua reazione. Come è andata? Be’ ho dovuto rimontarlo da capo”, aveva dichiarato quest’ultimo durante la scorsa 73ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Intelligente, ironica, tagliente, Franca Sozzani aveva tanti sogni e tanti progetti nel cassetto, non soltanto quello di continuare ad assistere alle sfilate di moda in prima fila. E ora che questi sogni sono stati spezzati a causa di una terribile malattia che durava da oltre un anno, Vogue la omaggia e la ricorda semplicemente in questo modo, così come era: “Di Franca Sozzani ricorderemo la dolcezza di mamma, lo stile e l’intuizione nello scoprire nuovi talenti. Ciao, direttrice, riposa in pace”.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@_mchiara

Vuoi commentare l'articolo?

Mariachiara Oliva

Più conosciuta sotto falsa identità, i suoi migliori amici sono i libri, la musica e la scrittura. Cura un blog e ha scritto un lungo componimento poetico, ma sempre sotto falso nome. Non ama parlare di sé, preferisce che lo facciano gli altri. Ma in sua presenza, che sia chiaro. Da quando collabora con TV & Costume ha capito che il televisore non è solo un'estensione del tavolino.