Donne kamikaze in Nigeria

Strage nell’affollato mercato di Maiduguri, nello stato settentrionale nigeriano di Borno. Due donne nigeriane, probabilmente due adolescenti, si sono fatte esplodere provocando un bagno di sangue e circa 60 morti in quello che è noto come il “Mercato del Lunedì”.
Il primo ordigno era stato nascosto in un risciò, guidato da una delle due donne. Pochi minuti dopo la deflagrazione, quando la folla è accorsa per soccorrere le vittime, l’altra kamikaze, con l’esplosivo sotto il jihab tenuto come se fosse un bebè, si è fatta saltare in aria. Il Borno è uno degli stati del Paese più colpiti dalle violenze del gruppo terroristico islamico di Boko Haram ed era già stato obiettivo di altri attentati.

Vuoi commentare l'articolo?

Francesca De Leonardis

Nata a Pescara il 6 Agosto 1986, sono cresciuta a libri e Nutella. Prima di approdare su LineaDiretta24 ho lavorato come reporter per la web tv Uniroma Tv e mi sono innamorata del microfono tanto quanto della penna. Lettrice ossessivo-compulsiva, ho sempre un libro in borsa. Sogno di svegliarmi Katy Perry o analista politica, nel frattempo faccio la giornalista. Non fiori ma mazzi di scarpe.