Donatella Versace sfila con le supermodel degli anni ’90 in omaggio a Gianni

Donatella Versace, ieri a Milano in occasione della presentazione della sua nuova collezione estiva ha riunito di nuovo le mitiche supermodel degli anni ’90, per celebrare  con una grandiosa sfilata il genio creativo del fratello Gianni, scomparso prematuramente nel 1997.

E allora eccole là, apparire al culmine dello show le sue muse ispiratrici:Naomi Campbell, Claudia Schiffer, Cindy Crawford, Helena Cristensen ed Carla Bruni tutte insieme per Gianni. Sono le Supermodel, le indossatrici che ormai più di vent’anni fa grazie all’intuizione dello stilista della Medusa diedero il là ad un modo d’intendere la moda come un grandioso spettacolo con al centro delle vere e proprie star non più anonime mannequin ma  “semidee” superpagate, con fisico statuario, gambe chilometriche e una bellezza quasi divina, divennero delle vere Icone di stile viventi, che attraverso gli abiti meravigliosi che indossavano, incarnavano l’ ideale stesso di bellezza dello stilista dando vita al fashion system come lo conosciamo.

 Gianni Versace e le supermodel Carla Bruni e Naomi

Gianni Versace e le supermodel Carla Bruni e Naomi negli anni ’90

Lo show è tutto un omaggio al lavoro di Gianni Versace, in passerella hanno sfilato suoi abiti più iconici rivisitati in chiave moderna ma con stampe e motivi ripresi direttamente dall’archivio della Maison: ricompaiono così in passerella le maglie metalliche con abiti tutti d’ oro, indiani, farfalle, ed  i volti stampati di  Warhol, i ritratti di Marilyn e James Dean, l’animalier, il barocco. In totale dodici tra le stampe più importanti inventate dal grande designer tra il 1991 e il 1997.

Donatella Versace

Donatella Versace

Durante il defileè la voce  fuori campo di Donatella Versace ripete quasi ossessivamente con orgoglio: “Questa è una sfilata per celebrare il lavoro dell’icona e del genio di mio fratello”.

Con un piacevole effetto nostalgia i capi di Gianni, veri e propri pezzi di storia della moda, riprendono vita, ma stavolta ad indossarli ci sono anche le figlie delle supermodel come Kaia Gerber, secondogenita di Cindy Crawford ma anche Gigi e Bella Hadid. La moda di oggi e di ieri insomma, insieme per dare il giusto tributo ad un vero mito del Made in Italy.

Donatella Versace ha spiegato così la sua scelta: “Mio fratello ha vissuto la sua vita al massimo, nella sua carriera ha creato collezioni che ancora oggi sono considerate pietre miliari della moda e continuano a essere fonte di ispirazioni per molti. Sarebbe stato impossibile commemorarlo con una sola sfilata, ma ho deciso di onorare il suo heritage attraverso le sue amate stampe e le sue famose maglie metalliche”e ha aggiunto infine “Le creazioni di Gianni sono di grande ispirazione anche oggi, sono state le ragazze, le It-girl a chiedermi i capi originali”.(ansa)

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Franci

Sono nata a Roma e mi sono laureata con lode in scienze della comunicazione. Mi occupo di marketing ed eventi, amo le sfide e scrivere. Sogno di viaggiare in tutto il mondo e appena posso lo faccio. Ho un debole per la buona cucina e le cose belle, il cinema ed imparare sempre cose nuove.