Digitalizzazione: in continuo aumento la percentuale di persone con accesso a Internet

Anche in Italia il trend delle connessioni e delle tecnologie legate alla comunicazione ha spiccato il volo: dopo anni di fatica e nonostante qualche “intoppo” ancora presente, la Penisola sta assistendo ad una costante crescita della percentuale di persone con accesso a Internet. È la prova che le cosiddette ITC (Information and Communications Technologies) sono oramai diventate una parte fondante delle abitudini quotidiane degli italiani: un trend che ci vede sempre più spesso collegati alla rete, non solo a livello domestico ma anche imprenditoriale. Oltre ai cittadini, infatti, anche le aziende tricolori scelgono sempre più spesso di investire tempo e risorse in opportunità digitali quali l’e-commerce: il tutto con grandi benefici per l’economia italiana.

Istat: in aumento la percentuale di italiani connessi al web

Una recente ricerca dell’Istat ha sottolineato quanto gli italiani connessi al web stiano crescendo: secondo il famoso istituto di ricerca, difatti, la percentuale di famiglie collegate alla rete da casa è aumentata del +2,5%, passando dal 69,2% al 71,7%. Da questo dato è facile intuire che anche la Penisola sta progressivamente allineandosi ai trend europei nel settore delle connessioni domestiche: una notizia molto importante, soprattutto alla luce delle conseguenze positive sulla riduzione del digital divide.

 

Internet in Italia: crescono anche le connessioni a banda larga

Non solo sostanza, ma anche qualità del servizio: stando al report Istat sull’uso delle tecnologie ICT in Italia, è in crescita anche la percentuale di famiglie che si collega al web sfruttando una connessione a banda larga. In questi casi i dati vedono un aumento del +2,1%, visto che si è passati dal 67,4% al 69,5%. Hanno partecipato a questo trend anche operatori innovativi come Linkem, con le sue offerte di Internet senza canone e senza linea telefonica, più elastiche e meno costose: con questi piani, infatti, è possibile navigare senza limiti e senza telefono fisso.

 

Imprese e Internet: prosegue la digitalizzazione delle aziende

Come detto, anche le aziende stanno via via scoprendo tutti i vantaggi delle presenze online e della digitalizzazione. È ancora una volta l’Istat a fornire i dati necessari per creare una panoramica certa di tutto ciò: nel computo delle aziende connesse al web con la banda ultra larga, infatti, l’aumento percentuale è pari al +7,1% (70,1%). Inoltre, crescono anche le velocità medie: stando all’Istat, non a caso, il 23,6% di queste imprese può contare su una connessione con una velocità di navigazione pari o superiore a 30 Mbps.

 

Il lato oscuro di Internet: c’è ancora tanta strada da fare

Esistono anche dei dati che, immancabilmente, sottolineano quel ritardo accumulato dall’Italia negli anni precedenti a questo trend positivo firmato 2017. Nello specifico, nonostante una percentuale del 70%, ancora un terzo delle famiglie dello Stivale non ha accesso a Internet. Inoltre, le stesse aziende dimostrano di non aver colto del tutto il potenziale della digitalizzazione e del commercio elettronico: anche qui, il gap con gli altri paesi europei è piuttosto marcato. In sintesi c’è ancora tanta strada da fare ma, proseguendo a questi ritmi, è indubbio che questi chilometri verranno colmati in breve tempo.

 

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione