De Luca insulta consigliera grillina chiamandola “Chiattona”

De Luca insulta una consigliera del Movimento 5 Stelle che stava protestando, dalle immagini sembra molto civilmente, nei suoi confronti per aver messo la fiducia su un provvedimento collegato alla Legge di Stabilità ed aver, di fatto, impedito la presentazione di emendamenti alle opposizioni. I consiglieri grillini hanno allora indossato dei cartelli con scritto “Siamo in una delucrazia”. E così mentre De Luca parlava con i giornalisti, cosa a lui cara visto che ama fare spettacolo ed ama esprimere giudizi sopra le righe, cosa che ha fatto la fortuna dell’imitazione di Crozza, si è lasciato andare ad un insulto tipico della sua bella terra “C’è una signora che disturba anche quando sta a cento metri di distanza. Quella chiattona!”. Salvo poi scrivere un post su Twitter nel quale non si scusa ma annuncia che invierà alla consigliera Valeria Ciarambino un mazzo di fiori. Ed ha aggiunto”I Cinque stelle hanno proposto di istituire le fontanelle pubbliche per i cani, una multa da 500 euro per i commercianti che non offrono bicchieri d’acqua, l’obbligo per i dipendenti regionali di fare le pulizie. Questi sono i loro grandi emendamenti”.

 

de luca insultaDe Luca insulta spesso. Sia avversari che membri del proprio schieramento. Da Virginia Raggi definita “bambolina” a Rosy Bindi che venne accusata di “Infamità” al trio Di Maio-Di Battista-Fico definiti “Tre mezze pippe”, consigliò alla Sindaca Appendino di usare la lacca perché”i suoi capelli sembrano un pennello cinghiale”.
Il Movimento 5 Stelle ha ovviamente condannato l’episodio e da Grillo in giù tutti hanno preso le  difese di Valeria Ciarambino “Condanniamo l’epiteto sessista e volgare adoperato dal presidente De Luca e indirizzato contro la persona di Valeria Ciarambino. Un episodio vergognoso, che non ci meraviglia quando si tratta di un personaggio squalificato come è il presidente De Luca. A Valeria Ciarambino va la solidarietà del gruppo consiliare regionale del Movimento 5 Stelle”. Anche il Sindaco di Napoli De Magistris è intervenuto intimando a De Luca di scusarsi per “l’epiteto vergognoso”. Col mazzo di fiori De Luca chiude la questione. Fino ovviamente al prossimo show nel quale insulterà qualcun altro. Lasciandoci sempre col dubbio se sia veramente lui o se sia Crozza.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@MassimoSilla_

Vuoi commentare l'articolo?

Massimo Silla

Appassionato di lettura, scrittura, pittura, insomma di qualunque cosa non richieda uno sforzo fisico. Nostalgico e cialtrone ha intrapreso innumerevoli carriere,tra le quali il Babbo Natale, senza mai eccellere in nessuna