De Luca a Bindi: “Ha fatto una cosa infame, da ucciderla”

Vincenzo De Luca, Presidente della regione Campania, in piena bufera mediatica per le frasi rivolte a Rosy Bindi la scorsa sera durante la trasmissione di Matrix. Tutto parte dalle Regionali del 2015, dove la Bindi aveva inserito De Luca nella lista degli impresentabili per un procedimento penale legato alla vicenda del Sea Park mai realizzato a Salerno, processo all’esito del quale l’ex sindaco, lo scorso settembre, è stato assolto.

Così ripercorrendo con la mente quei momenti, De Luca commenta senza filtri e con espressioni inaccettabili l’operato della Bindi: “Quello che fece la Bindi è stata una cosa infame, da ucciderla. Ci abbiamo rimesso 1.5 – 2 per cento di voti. Atti di delinquenza politica. E non c’entra la moralità, era tutto un attacco al governo Renzi”. Interviene subito il Premier che pur ribadendo la gravità delle frasi di De luca, spezza una lancia a favore del Governatore: “Non si può associare De Luca alla mafia, Lui è campione della lotta alla Camorra”.

Ci mette un po’, ma poi arrivano anche le scuse costrette del diretto interessato, che graffiando gli specchi cerca un appiglio nel fuorionda del programma: “Ci ritroviamo di fronte all’ennesimo atto di delinquenza giornalistica. Chiarisco che nell’intervista che ho rilasciato a Matrix nessuna domanda, e tantomeno alcuna risposta, ha riguardato l’onorevole Bindi. Al termine della stessa intervista, il giornalista ha tirato fuori il suo tablet chiedendomi, mentre gli operatori smontavano i cavalletti delle telecamere, se poteva mostrarmi quanto aveva affermato in una precedente trasmissione l’ospite Vittorio Sgarbi sull’onorevole Bindi. Abbiamo parlato di Sgarbi, e commentato insieme, sorridendo e facendo battute, quel video che non conoscevo. Verificheremo con l’ufficio legale gli estremi della querela a fronte di una evidente violazione della privacy e violenza privata esercitata. Un ennesimo episodio di scorrettezza professionale e di inciviltà. Per il resto, la vicenda grave di un anno fa è chiusa. Non c’era e non c’è alcun problema con l’onorevole Bindi nei cui confronti, al di là di ogni differenza politica, riconfermo il mio rispetto oltre ogni volgare strumentalizzazione”. Ma Nicola Porro, conduttore di Matrix, consiglia a tutti di guardare integralmente la puntata pubblicata sul sito web, “Nessun tranello”.

Vai alla homepage di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @_MelaniaFusco_

Vuoi commentare l'articolo?

melania fusco

Classe 1982, romana e romanista doc, "fresco" avvocato con la grande passione per la scrittura e l'animo umano. "La penna è il mio pennello e realizzerò grandi opere di libertà".