Dall’Australia un passo in avanti per il vaccino contro il virus dell’HIV

virus dell'HIVDall’Australia, un passo in avanti nella «giusta direzione» verso la creazione di un vaccino contro il virus dell’HIV. Dall’agenzia di stampa Xinhua la notizia della sperimentazione di un team di ricercatori australiani dell’Università South Australia di Adelaide e del Queen Elizabeth Hospital, che hanno utilizzato un virus del comune raffreddore per introdurre il loro vaccino basato sul DNA nel sistema immunitario di topi di laboratorio.

La dottoressa Branka Grubor-Bauk, dell’Università di Adelaide, ha dichiarato che il team ha introdotto il vaccino in aree in cui l’infezione HIV si trova generalmente ed hanno scoperto che il test ha ottenuto una «significativa riduzione» dei tassi di infezione nei topi. «Speriamo che la nostra scoperta ci abbia definitivamente indirizzati verso la giusta direzione» ha dichiarato la dottoressa Grubor-Bauk, aggiungendo che il team ha raggiunto un importante punto di svolta ed è essenziale che la ricerca continui per la creazione di un vaccino contro il virus dell’HIV. Una scoperta importante quella del team australiano, come ha affermato la Grubor-Bauk, «dopo quattro lunghi anni di studio, siamo stati in grado di creare questo virus del comune raffreddore che codifica le proteine dell’HIV e abbiamo vaccinato i topi, riuscendo a suscitare immunità nelle superfici delle mucose».

I risultati della sperimentazione australiana sono stati pubblicati dalla rivista Scientific Reports ed in vista della Giornata mondiale contro l’Aids, che si celebrerà il 1 dicembre, si aggiunge a quella condotta dal team di scienziati britannici resa nota nel mese di ottobre.

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ElisabFerrini

virus dell’HIV virus dell’HIV virus dell’HIV virus dell’HIV virus dell’HIV

Vuoi commentare l'articolo?

Elisabetta Ferrini