Cultura, il Nobel per la Letteratura 2017 va a Kazuo Ishiguro

Dopo l’alta e controversa onorificenza conferita, l’anno scorso, al menestrello della controcultura, Bob Dylan, l’Accademia di Svezia sorprende ancora, prediligendo, nell’assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura 2017,  al super favorito alla vittoria, Haruki Murakami, l’autore dei libri “Non lasciarmi” e “Un artista del mondo fluttuante”, Kazuo Ishiguro.

Secondo l’illustre istituzione infatti, lo scrittore che strizza l’occhio al mondo del cinema – celebre la trasposizione cinematografica, diretta da James Ivory, di un best seller di Ishiguro, con cui vinse premio Booker nel 1989, “Quel che resta del giorno”-, ha vinto il Nobel per “aver rivelato l’abisso al di sotto del nostro senso illusorio di connessione col mondo, in romanzi di grande forza emotiva”. “Se si mettono insieme Jane Austen e Frank Kafka ecco in nuce Kazuo Ishiguro, a cui però va aggiunto un po’ di Marcel Proust” ha sottolineato al “Post” la segretaria permanente dell’Accademia dei Nobel, Sara Denius, aggiungendo che, in seguito, per comprendere la cifra stilistica dei libri di Kazuo Ishiguro, si mescola “un po’ ma non troppo, ed ecco i suoi romanzi”.

Contattato dalla BBC, il neo premio Nobel per la Letteratura 2017, di origini giapponesi ma, a tutti gli effetti, cittadino del Regno Unito (si trasferì con la famiglia nella patria di Dickens all’età di sei anni, per poi prolungare il suo soggiorno, che avrebbe dovuto essere temporaneo, laureandosi in Lettere e Filosofia e mettendo radici a Londra con la moglie scozzese e madre di sua figlia, Lorna MacDougall),  ha commentato la sua vittoria, reputandola “un magnifico onore, soprattutto perché significa che sto seguendo le orme dei più grandi scrittori di sempre. Il mondo sta attraversando un momento difficile e spero che tutti i premi Nobel siano una forza in qualche modo positiva per il tempo di adesso. Sarei profondamente commosso nel contribuire in qualche modo a un’atmosfera positiva, in tempi così incerti”.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @VerBisconti

 

Kazuo Ishiguro, chi è il premio Nobel per la Letteratura 2017

 

 

 

 

 

Vuoi commentare l'articolo?

Veronica Bisconti

Nata Roma nel 1987, è da sempre residente nella Capitale. Laureata in Conservazione dei Beni Culturali, è attratta da quadri e sculture come una mosca dal miele. Solare, sognatrice e perfezionista, è una grande appassionata di serie televisive italiane e americane. Ama il teatro, la moda e i viaggi.