Creare un sito web per il proprio business

Creare un sito web per il proprio business

Chiunque abbia un business sa bene che una presenza online è imprescindibile per farsi conoscere e dare un’immagine credibile e memorabile alla propria azienda. Pur consapevoli dei vantaggi di un sito web, tanti imprenditori non sanno bene a chi rivolgersi per realizzare una vetrina online per il proprio business. Non c’è da stupirsi: creare un sito è un processo che richiede tempo e include un gran numero di decisioni che possono mettere in difficoltà. Vediamo allora come ci si può muovere per creare un sito web per il proprio business senza troppe complicazioni.

sito web

I vantaggi di lavorare con un programmatore

La prima decisione a cui ci si trova di fronte quando ci si appresta a creare un sito web aziendale è tra la collaborazione con un programmatore e l’utilizzo di piattaforme come WordPress o Wix. La semplicità e l’immediatezza potrebbero portare a favorire la seconda opzione, ma i vantaggi di creare un sito da zero con un programmatore non vanno sottovalutati.

Soltanto in questo modo, infatti, si avrà completo controllo sul proprio sito, gestendo in totale autonomia gli aggiornamenti e le misure che ne garantiranno la sicurezza. Grafica, funzionalità e tutti gli elementi che compongono la pagina possono essere personalizzati fin nei minimi dettagli, senza le limitazioni imposte da piattaforme esterne. 

A questa flessibilità si aggiunge anche la possibilità di scalare il sito mano a mano che l’azienda e le sue necessità crescono. Ciò non è sempre possibile quando si lavora su una piattaforma, che potrebbe rendere difficile l’aggiunta di funzioni avanzate o di nuove sezioni, ad esempio un e-commerce. Scrivendo il codice da zero, poi, il programmatore può assicurarsi che sia pulito e senza errori, evitando vulnerabilità e garantendo buone prestazioni per il sito.

Per questo sviluppare un sito web insieme a un programmatore full stack, formato presso un ente come aulab che fornisce le conoscenze necessarie per creare un sito da zero e per venire incontro con professionalità alle esigenze del cliente, è in molti casi la scelta da preferire. Questo è vero in particolar modo per quelle aziende che necessitano grande flessibilità e le cui prospettive di crescita richiedano un sito web scalabile, che cresca insieme al business.

 

Piattaforme CMS e web builder

 

Pur non essendo ideali, come abbiamo visto, per aziende che abbiano bisogno di controllo, flessibilità e scalabilità per il loro sito web, le piattaforme esterne possono funzionare bene per business dalle dimensioni ridotte. Grazie a un’interfaccia utente intuitiva permettono di mettere in piedi una pagina semplice e dall’aspetto gradevole in poco tempo. 

I CMS, o sistemi di gestione dei contenuti (come WordPress, per intenderci) hanno alcune opzioni di personalizzazione in più grazie a plugin esterni che offrono funzionalità aggiuntive. Non serve scrivere codice da zero, ma si possono utilizzare template predefiniti dalla grafica piacevole.

I web builder come Wix sono ancora più semplici da utilizzare, permettendo di trascinare gli elementi sulla pagina per sistemarli come si vuole. A questa facilità di utilizzo si combina però una flessibilità ancora minore, senza alcuna possibilità di aggiungere funzioni che non siano già presenti di default. 

Quando si decide di utilizzare una piattaforma esterna è essenziale ricordarsi di aggiornare regolarmente il sito alla versione più recente. Così facendo si evita di esporre la propria pagina web a minacce informatiche e rischi per la sicurezza.

 

In conclusione, l’opzione più indicata per business con buone prospettive di crescita è senza dubbio assumere un programmatore web per creare il sito da zero. Così facendo non si dipende da piattaforme esterne per sicurezza, funzionalità personalizzate e performance del sito. Le aziende più piccole che desiderino soltanto una semplice vetrina in linea possono invece optare per CMS o web builder, costruendo con grande facilità un sito essenziale.

Vuoi commentare l'articolo?

Redazione