L’ultima invenzione della Nasa: il convertiplano metà aereo e metà elicottero

Tecnologia: metà elicottero e metà aereo, al PoliMi un convertiplano in 3D

700394c5460ednmainimmagine_amathoLa tecnologia ormai non la ferma più nessuno. Ne è la dimostrazione l’ultimissima invenzione della Nato. Si tratta di un prototipo di convertiplano che decolla come un elicottero e vola come un aereo, dotato di un innovativo involucro di trasmissione realizzato con una nuova tecnologia additiva in 3D.

A raggiungere l’obiettivo sarà un team di ricercatori nell’ambito del progetto Horizon2020-Clean Sky2 Amatho, coordinato dal Politecnico di Milano. Con la tecnologia additiva, che permette di ottenere anche forme complesse di grandi dimensioni, saranno realizzati oltre 1.000 provini a partire da polveri di leghe di alluminio e di titanio ad alte prestazioni.

Il progetto che si chiama “Amatho”, ha una durata di 5 anni e vi prenderanno parte anche l’università svizzera Supsi, l’Istituto di Sistemi e Tecnologie e Prima Industrie. Sarà portato avanti con una lunga e difficile campagna sperimentale che consentirà di valutare le prestazioni meccaniche, statiche ed a fatica di questi materiali” segnala inoltre l’ateneo meneghino.

ac202894-7f29-11e5-882e-dcc202b27802Prima di passare alla produzione degli housing a dimensione reale, da sottoporre alle prove al banco per la qualifica di volo finale, nell’ambito del progetto europeo verranno realizzati dimostratori tecnologici di dimensioni ridotte.

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twiter @carodelau 

Vuoi commentare l'articolo?

Anna Carolina De Laurentiis

Nata a Roma, sotto il segno dei Pesci! Se siete curiosi come me.. allora leggetemi! Redattrice di viaggi, tv e spettacolo.