730, la dichiarazione precompilata arriverà a casa

Via libera definitivo del Consiglio dei Ministri al nuovo 730. Dal 2015, infatti, il modello per la dichiarazione dei redditi arriverà precompilato a casa di circa 30 milioni di italiani, pensionati e dipendenti. Sarà l’Agenzia delle Entrate a recapitare, direttamente a domicilio, i moduli già compilati. Nella fase iniziale i dati inseriti saranno essenziali: oltre a quelli dell’anagrafe tributaria, vi figureranno quelli forniti da soggetti terzi (banche, istituti previdenziali) e quelli contenuti nelle certificazioni dei sostituti d’imposta. Solo dal 2016 entreranno nel modello precompilato le spese sanitarie, inviate all’Agenzia delle Entrate da Asl e farmacie grazie alla tessera sanitaria.
I moduli per l’anno fiscale 2014 dovranno essere resi disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate già dal 15 aprile; i cittadini potranno approvarli o modificarli – da soli o con l’aiuto dei Caf o professionisti abilitati – prima della scadenza definitiva, prevista per il 7 luglio.

Vuoi commentare l'articolo?

Costanza Giannelli

Nasce e cresce (poco, in realtà) in Toscana. Nel 2013, dopo la laurea in Storia Contemporanea si trasferisce a Roma, dove approda alla redazione di Lineadiretta24. Lettrice onnivora e incontenibile logorroica, è appassionata di politica, diritti, storia, De Andrè e Scrubs, non necessariamente in quest’ordine. Curiosa di natura e polemica per vocazione, ama l’India e colleziona lauree, ma giura che la terza sarà l’ultima.