Commissariamento Alitalia, oggi la decisione sul futuro della compagnia

Siamo al giorno decisivo per la decisione sul Commissariamento Alitalia. Dopo l’esito negativo del referendum tra i dipendenti, è prevista per oggi un’assemblea dei soci azionisti (Cai al 51%, Etihad al 49%) per decidere in merito all’amministrazione straordinaria controllata. I commissari nominati, che dovranno essere approvati dal governo, avranno il compito di avviare la cessione dell’attività della compagnia. I nomi più gettonati sono quelli di Luigi Gubitosi ed Enrico Laghi, già commissario straordinario dell’Ilva. Durante l’assemblea si certificherà lo stato patrimoniale della compagnia e si procederà alla riduzione e alla eventuale ricostituzione del capitale.

Il commissariamento Alitalia avverrebbe in un momento in cui i tempi per decidere sul futuro della compagnia sono ridotti all’osso. La migliore delle possibilità sarebbe la vendita per intero; manca però un acquirente, dopo che Lufthansa ha smentito di essere interessata. Esclusa la nazionalizzazione, che non verrebbe accettata dalla Commissione Europea, le altre strade percorribili restano il fallimento e la liquidazione per parti. L’azienda intanto è tornata a rassicurare i viaggiatori, escludendo conseguenze negative sull’operatività dei voli. Grazie ad un prestito ponte sul tavolo del governo questi dovrebbero essere garantiti – ha spiegato il ministro dei trasporti Graziano Del Rio – così come l’occupazione, in attesa di trovare investitori ed escludendo ancora una volta la nazionalizzazione.

Il condizionale è d’obbligo, dal momento che i rischi di restare a terra esistono. La compagnia garantirà comunque i voli estivi per incassare quanto più possibile in questa fase delicata, mentre per il futuro, visto il clima di incertezza che si respira, i rischi si moltiplicano e non è da escludere che si opterà per una riduzione dei voli. Resta comunque valida la possibilità, se prevista al momento dell’acquisto, di richiedere il rimborso del biglietto. Coloro che invece hanno acquistato il biglietto direttamente da Alitalia, in caso di mancata partenza, diventerebbero gli ennesimi creditori nella liquidazione aziendale.

 

Vai alla home page di Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter autore: @JoelleVanDyne_

Vuoi commentare l'articolo?

Viola D'Elia

Nata 27 anni fa, ha vissuto a Roma, Istanbul e in India. Sempre pronta a fare le valigie, sogna di vedere ogni angolo di mondo. Oltre a coltivare ambizioni alla Jules Verne, i suoi interessi includono accumulare libri, la musica e il cinema. E’ capace di commuoversi ogni volta che rivede Hugo Cabret; ama scrivere e fare domande, ma non riceverne. Specialmente di lunedì mattina. Crede fermamente nella filosofia di Big Fish: «Tenuto in un piccolo vaso il pesce rosso rimarrà piccolo, in uno spazio maggiore esso raddoppia, triplica o quadruplica la sua grandezza».