Colombia: coniugi rapinati e uccisi, lui era italiano

 L’imprenditore itliano Marco Rallo è stato ucciso insieme alla moglie Maria Clara Uribe sono stati uccisi lo scorso sabato nel Paese di lei, la Colombia, precisamente nel quartiere di El Poblado di Medellin.

I cadaveri dei coniugi sono stati ritrovati a poca distanza uno dall’altro, ancora in pigiama e con mani e piedi ancora legati. L’uomo è stato costretto al silenzio da un adesivo e la moglie attraverso una calza. Entrambi i corpi riportavano segni di percosse: probabilmente i rapinatori hanno torturato le vittime per ottenee la combinazione della cassaforte contenete 500 milioni di pesos. Rallo era un imprenditore finanziario e la consorte avvocato.

Tra gli autori dell’omicidio il trentaquattrenne Gustavo Adolfo Velez Arango che, a seguito della tragedia è stato incriminato per duplice omicidio e furto aggravato. Quasi sicuramente, secondo quanto riportato dalla stampa locale, non ha agito da solo.

Vuoi commentare l'articolo?

Maria Laura Serpico

Bionda, bassa e sognatrice. Se è vero che ogni riccio è un capriccio, con me la vita non è mai noiosa. Mi definisco una “persona frenetica”, alla continua ricerca di nuovi stimoli. Il mio colore preferito è il verde, perché la speranza è l’ultima a morire! Le cose che preferisco fare sono: parlare, parlare e… parlare! Ma non temete, in caso di necessità, sono pronta ad ascoltare: ogni incontro, ogni viaggio, ogni situazione imprevista può essere fonte di arricchimento personale. I miei studi mi hanno portato verso il mondo della scienza politica poiché credo che, benché i più non lo vogliano ammettere, niente e nessuno le è immune. Spettacolo e cultura mi affascinano da sempre, in quanto mix perfetto di storia e sensibilità personale. Perché scrivere? Per dare modo a tutti di “vedere” (quasi) tutto: una pretesa impossibile, ma d’altronde la vita è una sfida continua.