Caso di bullismo in Messico provoca amnesia a un dodicenne

La scuola media Galileo Galilei di Puebla, città a sud della capitale messicana, è stata cornice di una violenta aggressione a danno del dodicenne Antonio de Jesús López Monje, nè prima nè ultima vittima di uno dei tanti casi di bullismo. Al bambino, ricoverato all’ospedale di Città del Messico, è stato trovato un grave coagulo di sangue nel cervello, in seguito al quale è stata necessaria una lunga e complessa operazione che ha portato il dodicenne al coma. Il giovane, al risveglio, ha riportato una paralisi di metà del corpo, riscontrando inoltre difficoltà nel parlare e persino nel riconoscere i componenti della sua famiglia.

Vuoi commentare l'articolo?

Ilaria Francesca Petta

Più di là che di qua, nel senso metaforico...ma anche letterale. Classe 1986, nasco sotto il segno dei gemelli, di cui sono una chiara rappresentazione. Senza terra sotto ai piedi, con uno spiccato senso internazionalistico, credo che l'Italia sia un Bel Paese in declino, legato ancora a un glorioso passato. Laureata in lingue e traduzione, mi sono immersa in questa odissea, chiamata giornalismo, a 26 anni..forse tardi, ma assicuro che sto recuperando in pieno. Masterizzata in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali girovago come tirocinante, al momento nella Commissione europea a Roma.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->