Campionato Mondiale del Panino in Campania

L’anno delle Olimpiadi è anche l’anno del Campionato Mondiale del Panino, partito da Volla. L’iniziativa è stata promossa dalla testata on line Labuonatavola.org., diretta dal giornalista enogastronomico Renato Rocco. Il giornale ha promosso l’evento del pub “The Black Hole” di Volla, facendo pubblicità al primo incontro eliminatorio con lo slogan “un panino per il cuore”. Al di là della trovata goliardica, l’intenzione del progetto ha infatti a che fare con la salute. Si vuole promuovere l’abitudine di mangiare un panino con la carne la quale, nonostante il parere sempre più dilagante che la addita come portatrice dei mali del mondo, fa bene al cuore. A sfidarsi in questo Campionato Mondiale del Panino sono chef che preparano panini a base di carni rigorosamente campane: razza casertana, podolica irpina e bufala.

Alla prima serata, tenutasi alcuni giorni fa, era presente anche la biologa e nutrizionista Francesca Marino, ideatrice del MySocialRecipe, che ha dichiarato: “la carne è fonte principale di proteine ad alto valore biologico, vitamine e minerali. A livello nutrizionale è bene prediligere, alla carne proveniente dagli allevamenti intensivi, quella non trasformata industrialmente, perché conserva un profilo nutrizionale certamente più sano e sicuro soprattutto per quanto riguarda i grassi”. Ed ha poi elogiato la scelta di “The Black Hole” di aver considerato dei tipi di carne tracciabili.

Tommaso Esposito, giornalista enogastronomico e medico presente alla prima tappa del Campionato Mondiale del Panino, ne ha ricordato le origini umili come piatto unico per i lavoratori. Oggi esso deve ritrovare quelle caratteristiche di sana alimentazione. Orgoglioso del suo progetto, Agovino, il proprietario della catena di pub “The Black Hole”, ha infine illustrato come è nata l’iniziativa, che proseguirà con le tappe di Portici, Torre del Greco e San Vitaliano. Saranno infine i consumatori a decretare il vincitore al termine del campionato.

Vai alla home page di Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@letiziadelpizzo

Vuoi commentare l'articolo?

Letizia Del Pizzo

Mi chiamo Letizia Del Pizzo e sono nata a Roma nel 1991. Ho una laurea magistrale in Lettere Moderne e al momento frequento un master in Economia e Gestione dell'Arte e dei Beni Culturali presso la Business School di Roma de Il Sole 24Ore. Ho viaggiato molto, ma il mio sogno è contemplare il paesaggio silenzioso intorno alle rovine di Machu Picchu. Trascorro il mio tempo libero dedicandomi alla lettura, al cinema e alle serie tv. Adoro passeggiare con miei amici per la città e scoprire le continue iniziative culturali. Mi piacerebbe diventare una giornalista, una scrittrice o una critica cinematografica, perché sono convinta che le passioni acquistano valore quando vengono trasmesse.