Campidoglio: tra candidati e rifiuti

Il Campidoglio continua ad essere in continuo subbuglio: oltre alla bufera giudiziaria che ha visto coinvolti De Dominicis e Muraro, la questione Olimpiadi e il silenzio di Beppe Grillo, Virginia Raggi deve ora affrontare il problema “giunta”. Durante la giornata di oggi dovrebbero infatti tenersi alcuni colloqui per individuare un nuovo assessore al Bilancio in seguito alle dimissioni di Minenna e il passo indietro di De Dominicis: “Sono 14 i candidati per il Bilancio” dice la Raggi.

“Roma è come una bella donna trascurata per troppo tempo ed ora deve ritrovare il suo splendore, soprattutto nelle periferie. La città deve tornare a essere una grande capitale europea, capace di combinare la ricchezza del suo passato e il potenziale del suo futuro” ha dichiarato il sindaco nell’intervista La nuova Cesare di Roma rilasciata al giornale israeliano Yedioth Ahronot. Ha poi proseguito: “Ho intenzione di coinvolgere i giovani nel processo di cambiamento che vogliamo aprire a Roma, perché voglio che loro siano per primi parte del cambiamento. Hanno grandi capacità e le loro opinioni sono importanti, costituiscono la base per lo sviluppo della città e del Paese”.

Intanto al Campidoglio si parla anche di “rifiuti”, di cui si fa portavoce l’assessore all’ambiente Paola Muraro, anche lei coinvolta in indagini giudiziarie, che spiega su Facebook: “Concluso il primo passaggio del tavolo con le associazioni dei commercianti: obiettivo dell’amministrazione è puntare al 100% della raccolta porta a porta per le attività non domestiche e avviare una massiccia campagna per la lotta allo spreco alimentare che rappresenta uno strumento fondamentale nella riduzione dei rifiuti”. Continua poi “le associazioni hanno manifestato pieno apprezzamento verso l’iniziativa. Nel corso dell’incontro è emersa la necessità di puntare con decisione su una tariffa puntuale e premiante per le azioni virtuose; il tavolo ha stabilito di organizzare 4 gruppi di lavoro: raccolta differenziata, lotta allo spreco alimentare, passaggio da tassa a tariffa, mercati rionali. Entro la fine del 2016 saranno pronte le linee guida gestionali per le attività commerciali, in accordo con le associazioni di categoria”.

Vai alla home page di Linea Diretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ludovicapal

 

Vuoi commentare l'articolo?

Ludovica Pallotta