Campania: investito e ucciso sotto casa della ex

Si era conclusa circa un anno fa la relazione tra Fabrizio Senatore, l’uomo di 47 anni che è stato investito e ucciso ieri notte a Nocera Inferiore (Salerno), e la donna che lo aveva denunciato per stalking. Ma a quanto sembra, gli arresti domiciliari che gli erano stati notificati lo scorso febbraio per quest’accusa non hanno fermato l’uomo che, nella serata di sabato, si era ugualmente recato sotto casa della donna, in una zona periferica di Nocera Inferiore, proprio per vedere cosa facesse l’ex amante. Lì però questa volta Fabrizio Senatore ha trovato la morte: il 47enne originario di Salerno, infatti, è stato investito da un auto in retromarcia guidata a tutta velocità e con lo sportello aperto, da un conoscente della donna, il 37enne Domenico Senatore, guardia giurata del luogo. Ancora da chiarire la dinamica dei fatti e i motivi del folle gesto a cui la polizia sta indagando, anche se si ipotizza la pista passionale e che Domenico volesse in qualche modo dare una giusta lezione a chi ormai da troppo tempo stava importunando la sua conoscente.

Intanto, l’investitore si trova ora nel carcere di Fuorni, fermato per omicidio, mentre la salma della vittima, ritrovata schiacciata tra l’automezzo ed il muro della villetta della donna, è posta sotto sequestro all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, in attesa dell’esame autoptico.

Torna alla HomePage di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@vale_gallinari
 

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Gallinari

Nata in una città di mare, da quando vive a Roma si domanda se la presenza dei gabbiani in giro per il centro, sia l'inequivocabile presagio della fine del mondo...Laureata in storia dell'arte, ama la fotografia, le vecchie polaroid, il cinema e il mercato di Testaccio di sabato mattina. Aspirante giornalista, trascorre il suo tempo tra gatti e mostre fotografiche, ma soprattutto a sperare che questo sogno diventi realtà.