Bracconeri ci ricasca: ecco l’ultima bravata su Twitter

BRACCONERI CI RICASCA – Non c’è nulla da fare, come il lupo della favole, Fabrizio Bracconeri, ex protagonista dei ragazzi della III C, perde il pelo, ma non il vizio. Appena esaurito il ban di 48 ore di Twitter determinato da alcuni sui post contro la ministra Kyenge, e riavuto il suo account, l’ex attore ci è ricascato subito, riuscendo a farsi sospendere per la seconda volta a tempo di record. Il 4 settembre, in seguito alla dolorosa vicenda degli stupri di Rimini, Bracconeri, ormai paladino di una certa ideologia xenofoba e razzista, con altissime vette di populismo, si era espresso cosi nei riguardi della ministra Cecile Kyenge: “Non mi viene il nome della buzzicona muslim che era ministro” ha twittato la prima volta, per poi proseguire: “Ti ho trovata Kyenge. Non dici niente dei tuoi fratelli mer** muslim? Sei abituata, conosci i vostri usi con capre, no? Fate schifo, via!”. Esternazioni che gli erano costate una sospensione di 48 ore dal social network.

Bracconeri uno

BRACCONERI DUE, LA VENDETTA – Evidentemente non contento per essere stato sbloccato cosi rapidamente, il buon Bracconeri oggi ci ha deliziato con un’altra delle sue perle. Appena riavuto il profilo infatti ha esordito con un perentorio: “Sono tornato Merde” seguito da un elegantissimo: “Evidentemente Twitter è gestito da un musulmano”. Frasi che gli sono costati l’immediata sospensione. A questo punto, vista la recidività del personaggio, il ban si dovrebbe prospettare più lungo della prima volta. Una cosa è certa, saranno pochi gli utenti a cui mancherà davvero. Pensare che negli anni ’80 Bracconeri aveva goduto di una certa popolarità come caratterista televisivo. Celebri le sue apparizioni nella serie “I ragazzi della III C” e come comparsa in numerosi film di Carlo Verdone, dove era solito interpretare l’amico “coatto” e “boro” di Verdone stesso. La sua carriera era poi lentamente declinata, fino a ridursi a partecipare alla trasmissione “Forum” con Rita dalla Chiesa. Per ora i suoi giorni da leone da tastiera sono in stand by, in attesa delle prossime puntate.

Bracconeri due

 

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Mauro.Zini14

Vuoi commentare l'articolo?

Mauro Zini

Coach di basket, aspirante giornalista sportivo, laureando in comunicazione pubblica e d'impresa, sarebbe fantastico saper fare almeno una di queste cose. Appassionato di libri, cinema e serie TV, praticamente un Nerd da quando non era di moda esserlo.