2016/2017: boom di iscritti all’università

Boom di iscritti all’università. Come riportato oggi da “La Repubblica” l’anno accademico 2016/2017 ha fatto registrare un boom di iscritti negli atenei dello stivale. Il trend di immatricolazioni su media nazionale, negativo negli ultimi 14 anni (l’ultimo exploit fu nel 2002 con+15mila iscritti rispetto all’anno precedente), torna a crescere con un aumento pari a 12295 iscrizioni in più rispetto al 2015/2016.

Il noto quotidiano scinde poi il dato operando una sorta di classifica tra le università con i migliori risultati in termini di immatricolazioni:

boom di iscritti all'università

La classifica dei primi 10 atenei d’Italia per crescita nel numero d’immatricolazioni in riferimento all’anno accademico 2016/2017

Bene i dati riferiti alle università del sud: Foggia guida la classifica nazionale con un incremento di 3000 iscrizioni rispetto all’anno accademico precedente (bene in particolare giurisprudenza e scienze dell’investigazione). Seguono il politecnico di Bari, Messina (+12,7%), Catanzaro (9,7%), Salerno e Palermo (8,6%).

Per quanto riguarda il contesto romano la situazione non è florida: se La Sapienza torna a registrare un cospicuo incremento (+1500 iscrizioni), le altre arrancano. Male Romatre (+4,8%), Tor Vergata (-2,9%) e la Lluis (+5,4%), mentre è da registrare un incredibile exploit della telematica “Roma Mercatorum” (+111%) e della privata “Università Europea di Roma” (+54,9%).

 

torna alla homepage di Lineadiretta24

leggi altri articoli dello stesso autore

@federicolordi93

Vuoi commentare l'articolo?

Federico Lordi