A Cartabianca Berlusconi minaccia la Berlinguer: “me ne vado”

Berlusconi ha minacciato la Berlinguer di andarseneIl voto sul referendum del 4 dicembre ha surriscaldato anche lo studio del programma televisivo Cartabianca, dove Berlusconi ha minacciato la Berlinguer di andarsene. Come ai vecchi tempi infatti, Berlusconi, alle insistenti richieste della giornalista di rispondere ad altre domande, ha affermato: «non può andare avanti così questa intervista, o mi lascia il tempo di rispondere su cose serie, oppure mi alzo e me ne vado». Su tutte le furie ha continuato «qua stiamo cercando di spiegare agli italiani perché votare il sì è antidemocratico e molto dannoso per la nostra libertà e per la nostra democrazia».

A quanti dicono che il presidente di Forza Italia dichiari di votare per il sì ma segretamente parteggi per il no, Berlusconi ha risposto «è una bufala assoluta, io sono assolutamente convinto che il sì porti all’approvazione di una riforma della costituzione illegittima, intollerabile e inaccettabile».

Nel corso dell’intervista la Berlinguer ha sollevato la questione della presenza di molti i punti in comune tra la riforma costituzionale proposta dal Partito democratico e quella del Pdl del 2013, nonché l’iniziale appoggio del Pdl alla riforma. Visibilmente irritato dalle interruzioni della conduttrice ha sbottato «mi deve lasciar finire, non sono ragionamenti da sì o no» ed in seguito Berlusconi ha minacciato la Berlinguer di andarsene, balzando ripetutamente sulla sedia come se fosse in procinto di alzarsi. Tentando di mediare, la giornalista di Cartabianca ha affermato «abbiamo pochi minuti, qui non siamo da Vespa» esortandolo a concludere il suo ragionamento.

Torna alla HomePage LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @ElisabFerrini

Vuoi commentare l'articolo?

Elisabetta Ferrini