Beppe Grillo torna a teatro contro il suo alter ego

Dobbiamo fare qualcosa tutti insieme per cambiare questo Paese. Cominciamo una fase nuova“,questa una delle frasi di Beppe Grillo durante il suo show. Il leader del movimento 5 stelle è tornato a teatro facendo un ritorno alle origini, anche se c’è da dire che il suo modo di fare politica ha sempre avuto quel retrogusto di “palcoscenico”. Dopo la cancellazione del tour che era stato programmato per lo scorso anno Grillo ha avuto la sua rivincita, infatti il suo show “GrillovsGrillo” ha fatto un gran debutto al Linear Ciak di Milano, rasentando la soglia del tutto esaurito con 1950 biglietti venduti. Una bella fetta  di pubblico era formata dai grillini e seduto tra le prime file c’era anche Luigi Di Maio, ma il ritorno di Beppe Grillo a teatro ha attirato anche i nostalgici del vecchio comico. In scena Grillo non è da solo, ma si trova di fronte il suo alter ego: il Grillo comico sul palco contro il Grillo politico che appare con tanto di giacca a cravatta in un video. “Perché ho bisogno di capire chi sono, solo che invece di andare dallo psichiatra ho fatto venire qui duemila persone“, così non è Grillo a pagare per capire chi è, ma sono gli altri a pagarlo per vedere in scena la dicotomia di una vita e di una carriera e la lotta di GrillovsGrillo. Sia il politico che il comico hanno una grande capacità oratoria e, che si condividano le sue idee o meno, va ammesso che Grillo non ha perso la mano e riesce ancora a far ridere il pubblico. A Milano sono in programma altre tre serate dello show GrilloVsGrillo mentre a Roma quattro che andranno in scena dal 16 al 19 febbraio.

Vai alla home page di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @amiraabdel13

Vuoi commentare l'articolo?

Amira Abdel Shahid Ahmed Ibrahim

Amira Abd El Shahid Ahmed Ibrahim è nata a Roma, nonostante il nome che sembra uscito da un documentario di Super Quark e il cognome così lungo da convincere il funzionario dell’anagrafe a cambiare mestiere il giorno in cui è venuta alla luce possano depistare circa il suo luogo di nascita. Nata sotto il segno dei pesci è una meticcia: metà del sangue che le scorre nelle vene è arabo. Condivide la sua dimora con due gatti grassi, predilige alla maggior parte delle persone i quadrupedi che non hanno il dono della parola, ma all’occorrenza si adatta a interagire con il genere umano. Dopo la cucina, arte nella quale si diletta spesso per rendere chi la circonda una persona più felice e l’arricciarsi i capelli, Amira ha anche degli hobbies che implicano l’uso del suo quoziente intellettivo come: leggere e scrivere. Due funzioni di elementare apprendimento che lei svolge con grande passione. Collabora con il quotidiano on-line Lineadiretta24 dal novembre 2013. Caporedattrice della rubrica di viaggi dal 2016. Leggermente sindacalista dentro odia le ingiustizie che “affollano” il pianeta. Conta di cambiare il mondo un giorno, o di conquistarlo.