Bangladesh: politico condannato a morte

(ANSA) – DACCA, 17 SET – Un alto responsabile del più grande partito islamico del Bangladesh è stato condannato a morte oggi dalla Corte suprema per violenze commesse durante la lotta per l’indipendenza.

La corte ha aumentato la pena di Abdul Quader Molla, leader del partito Jamaat-e-Islami, inizialmente condannato al carcere a vita. Condanna che a febbraio aveva scatenato violente proteste.

Ali Ahsan Mohammad Mujahid, figura di spicco del Jamaat-e-Islami , è stato condannato a morte per omicidi di massa e torture compiuti durante la guerra di liberazione del 1971 in Bangladesh. Il tribunale internazionale per i crimini di guerra a Dhaka ha emesso oggi la sentenza contro il leader islamico, riconoscendolo colpevole per cinque dei sette capi d’imputazione a lui ascritti. Il suo partito ha già annunciato un “hartal” (sciopero) per protestare contro il verdetto.

(FONTE: Asia News)

Vuoi commentare l'articolo?

Eva Del Bufalo

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->