Avellino, sequestro di droga record

Sequestro record per l’Irpinia. I Carabinieri del comando provinciale di Avellino, hanno sequestrato un quintale di hashish nascosto in un doppiofondo di un auto. La vettura viaggiava sulla A-16, Napoli-Canosa. A bordo un 34enne originario di Giugliano (Napoli). La droga, probabilmente destinata ad alimentare le piazze di spaccio irpine, era divisa in mille panetti da cento grammi ciascuno. Ben ordinata sotto un doppiofondo artigianale ricavato nell’auto. L’uomo è stato fermato dai Carabinieri di Avellino, con l’accusa di detenzione di stupefacente aggravata dall’ingente quantitativo.

sequestro record per l'irpiniaQuesto potrebbe essere un sequestro record per l’Irpinia: è infatti la prima volta che viene sequestrato un quantitativo così alto di droga nella zona dell‘Avellinese. Il comando dei carabinieri illustrerà i dettagli dell’operazione in una conferenza stampa che si terrà in mattinata. Non è ancora chiaro, infatti, se il sequestro sia avvenuto a seguito di indagini o per un caso fortuito, un posto di blocco “fortunato”, che ha portato al sequestro e all’arresto dell’uomo. In ogni caso, quella che sembra una grande vittoria sul fronte della lotta al mercato degli stupefacenti, il più delle volte si rivela essere solo un fastidio per i gruppi di spaccio organizzati e per la camorra che li controlla.

 

Twitter:@g_gezzi

Vai alla homepage di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Giulio Gezzi

Laureato in Storia e memoria delle culture europee presso l'Università di Macerata. Da sempre interessato alla politica e alla storia contemporanea almeno tanto quanto alle serie tv, al cinema e al calcio. La ricerca dell'autonomia è quello che mi ha guidato fin'ora.