Autobomba in Turchia, altre 13 vittime in questo 2016 di sangue

Autobomba in Turchia. Questa mattina nei pressi dell’università ad Erciyes nella provincia di Kayseri, nella Turchia centrale, un’ autobomba ha ucciso nei pressi di una fermata del bus,  13 persone, tutti militari, e ne ha ferite più di 44, tra loro anche civili. L’attentato segue quello della settimana scorsa ad Istambul che colpì le forze dell’ordine dopo la partita del Besiktas che è stato rivendicato dagli estremisti curdi del Tak e che ha provocato 44 vittime. Non c’è ancora una rivendicazione ufficiale mi i sospetti ricadono ancora sul Tak, i cosidetti Falconi per la libertà del Kurdistan, gruppo che si è scisso dal Pkk, il partito dei lavoratori kurdi, anni orsono, proprio perché in disaccordo con la politica poco movimentista e bombarola del Pkk stesso. Anche se il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha immediatamente accusato il Pkk: “Non ci sono dubbi che siano loro” ha detto, “se credono di spaventarci si sbagliano, pagheranno molto duramente“.

 

Autobomba in turchiaL’autobomba in Turchia è esplosa accanto ad un autobus dove c’era la Brigata commando di Kayseri, impegnata da tempo nelle operazioni militari antiterrorismo contro il Pkk curdo nel sud-est della Turchia. Kayseri era stata finora risparmiata dall’ondata di attentati che ha colpito la Turchia nell’ultimo turbolento anno, costellato da attentati e nel quale il fallito golpe ha reso il Presidente Erdogan più forte e repressivo che mai. La città della Cappadocia, che conta un milione di abitanti, è un centro industriale di media importanza. Ancora una volta si colpiscono i militari ma mentre nell’attentato allo stadio si era atteso che il pubblico scemasse dopo la partita col chiaro intento di non colpire i civili, in questo caso, anche se ad essere colpiti sono stati specialmente soldati, i civili sono stati comunque coinvolti. Il Primo Ministro turco Binali Yildirim ha imposto la censura temporanea a tutti i media locali al fine di non diffondere paura e sconcerto nella popolazione per l’ennesima autobomba in Turchia.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

@MassimoSilla_

Vuoi commentare l'articolo?

Massimo Silla

Appassionato di lettura, scrittura, pittura, insomma di qualunque cosa non richieda uno sforzo fisico. Nostalgico e cialtrone ha intrapreso innumerevoli carriere,tra le quali il Babbo Natale, senza mai eccellere in nessuna