Approvato il nuovo codice etico del M5S

Si sono concluse ieri sera le consultazioni online sul nuovo codice etico del M5s. Sul blog di Beppe Grillo si legge: “40.954 iscritti hanno partecipato alla votazione sul Codice di comportamento del Movimento 5 Stelle in caso di coinvolgimento in vicende giudiziarie che è stato ratificato con il voto favorevole del 91% dei partecipanti, pari a 37.360 iscritti“. Le votazioni, che si sono svolte sulla piattaforma Rousseau, hanno visto la partecipazione di 40.954 iscritti.

Il nuovo codice etico rappresenta una svolta riguardo le posizioni più flessibili su eventuali avvisi di garanzia ricevuti da esponenti penta stellati, e sul ruolo del Garante (Beppe Grillo) nelle decisioni relative. Il testo approvato ieri sera ha avuto diverse reazioni nel mondo della politica. Michele Anzaldi (Pd), ad esempio, ne aveva parlato come di un “codice salva-Raggi“. Rosa Capuozzo (sindaco di Quarto espulsa dal M5s), a proposito del testo dice che Grillo “più che per il caso-Roma lo ha scritto su misura per la storia delle firme false a Palermo“. E ancora: “Questo codice con valore retroattivo è non solo illegale, ma paradossale. Lo ritengo eticamente ingiusto e aberrante. Un codice in cui si giustifica l’avviso di garanzia è assurdo. Le regole si fanno prima e si fanno rispettare, non si adattano alle situazioni“.

Ma sul blog di Grillo era aperta anche un’altra votazione riguardante un punto del programma del Movimento Cinque Stelle: “Sei d’accordo con lo spostamento degli incentivi statali dalle fonti fossili all’efficienza energetica e alle fonti rinnovabili?”. Per informarsi correttamente ed ulteriormente a riguardo, c’era anche un approfondimento su quanto sia importante passare alle energie rinnovabili: “Hanno partecipato alla votazione per il programma Energia 40.977. Hanno votato Sì in 40.516 e No in 461”.

Intanto, in un comunicato della Camera Penale di Roma si legge : “Il Movimento 5 stelle folgorato sulla via di Piazzale Clodio (sede della Procura e del Tribunale penale di Roma): benvenuti tra noi garantisti!

Vai alla home page di LineaDiretta24
Leggi altri articoli dello stesso autore
Twitter: @Claudia78P

Vuoi commentare l'articolo?

Claudia Pellegrini

Nasce a Sora nel lontano 1978. Cresce divorando libri di ogni genere e consumando penne su fogli di quaderno. Tra una storia e l’altra si diploma al Liceo Classico, e sceglie di lasciarsi alle spalle la Ciociaria ed i gatti per tentare la fortuna a Roma dove, nel corso degli anni, consegue prima una Laurea Magistrale in Lettere Moderne, e poi, più per noia ed abitudine che per amore dello studio, ritorna nei corridoi della Sapienza per conseguirne un’altra in Editoria e Scrittura. Lettrice seriale e maniacale (toglietele tutto ma non i suoi libri), “gattara” e pizzaiola, divoratrice di film horror e serie tv, nonostante sia ormai un reperto archeologico ancora non ha trovato la sua strada nel mondo. Forse è nascosta tra le pagine di un libro magari scritto proprio da lei.