Approvato il decreto contro il femminicidio

Con 343 voti favorevoli e 20 astenuti la Camera ha approvato il decreto legge contro il femminicidio. Il provvedimento, che prevede tra l’altro l’allontanamento dalla casa familiare come misura cautelare d’urgenza nel caso di “reati sentinella” della violenza domestica (stalking e percosse), passa ora all’esame del Senato e dovrà essere convertito in legge entro il 15 ottobre. Il M5S si è astenuto dal voto, denunciando che si tratta di un decreto macedonia, che contiene anche misure su province, Tav e vigili del fuoco. Orifni (Pd) ha risposto al mancato voto parlando di «vergogna a 5 stelle».

Vuoi commentare l'articolo?

Francesca De Leonardis

Nata a Pescara il 6 Agosto 1986, sono cresciuta a libri e Nutella. Prima di approdare su LineaDiretta24 ho lavorato come reporter per la web tv Uniroma Tv e mi sono innamorata del microfono tanto quanto della penna. Lettrice ossessivo-compulsiva, ho sempre un libro in borsa. Sogno di svegliarmi Katy Perry o analista politica, nel frattempo faccio la giornalista. Non fiori ma mazzi di scarpe.

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->