L’App antifurto fa arrestare i ladri in casa

Un’ App antifurto è stato il tallone d’Achille di due incauti ladri in piemonte: una donna dalla villeggiatura è riuscita a mandare all’aria il colpo alla sua villa in strada Righino a Torino, semplicemente consultando dal luogo di vacanza un’ App antifurto sul suo telefonino, che grazie alle telecamere installate nella villa, le permetteva a distanza di avere dei video-live dell’interno della sua abitazione.

La signora guardando i video sull’ App antifurto, avrebbe avuto un amara sorpresa: dai filmati sul cellulare è apparso subito chiaro che due uomini si fossero introdotti dentro la sua casa, dopo aver forzato una finestra, con l’intento di svaligiarla. La donna allora ha immediatamente dato l’allarme e contattato la Centrale Operativa del 113 che ha inviato sul posto delle volanti della polizia. Gli agenti si sono subito resi conto che all’interno dell’abitazione c’erano dei ladri. La villa era infatti stata setacciata alla ricerca di oggetti preziosi e messa sottosopra, le centraline dell’impianto antifurto erano state disattivate, mentre sul tavolo trionfava una valigetta ricolma d’ argenteria pronta per essere portata via. Nel tentativo di garantirsi una facile fuga ed ostacolare un probabile intervento della polizia, i malviventi avevano utilizzato mobili e diversi oggetti ingombranti per impedire il passaggio al piano interrato.

Gli agenti di polizia tuttavia non hanno faticato troppo a catturare i due ladri: infatti entrando nella lavanderia, hanno scoperto un giovane di 22 anni, goffamente nascosto dietro un’asse da stiro appoggiata alla parete, mentre all’interno del vano dedicato al sistema di riscaldamento, semi sommerso dall’acqua, sotto i tubi di un’autoclave, hanno trovato l’altro bandito, un ragazzo 27 anni.

I due giovani ladri di nazionalità romena, con numerosi precedenti a loro carico sono stati  tratti subito in arresto per il reato di furto in abitazione aggravato in concorso. Il malvivente di 27 anni è stato anche denunciato in quanto era già stato espulso ed evidentemente non aveva obbedito al divieto di rientro sul territorio italiano.

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Franci

Sono nata a Roma e mi sono laureata con lode in scienze della comunicazione. Mi occupo di marketing ed eventi, amo le sfide e scrivere. Sogno di viaggiare in tutto il mondo e appena posso lo faccio. Ho un debole per la buona cucina e le cose belle, il cinema ed imparare sempre cose nuove.