Ancona, crollo di un cavalcavia, due morti [VIDEO]

Tutto è successo sulla A14 all’altezza di Camerano, tra Loreto e Ancona: l’improvviso crollo di un cavalcavia che investe le macchine di passaggio. Due i morti, marito e moglie, rimasti intrappolati nella loro Nissan Qashqai travolta dal crollo. Emilio Diomede, 60 anni, e la moglie Antonella Viviani entrambi residenti a Spinetoli (AP). Nel cedimento sono rimasti feriti anche tre operai che stavano effettuando lavori di manutenzione sul cavalcavia. Gli operai di nazionalità romena, tra i 56 e i 46 anni, hanno riportato qualche frattura ma non sono in pericolo nonostante la caduta di sette metri.

crollo di un cavalcaviaIl Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sta istituendo una commissione d’inchiesta sull’accaduto. Autostrade per l’Italia fa sapere che quello era un ponte provvisorio, posto a sostegno del cavalcavia chiuso al traffico. la struttura si è spezzata ai due lati, precipitando a terra. “Me lo sono ritrovato davanti caduto, all’improvviso, siamo tutti sotto choc. Quando abbiamo capito che c’erano delle persone sotto è stato terribile”. È quanto riferisce all’Ansa Francesco, residente a Reggio Emilia e tra i primi a fermarsi davanti al cavalcavia crollato. Si sente ‘miracolataAnna Maria Mancinelli, di Porto Sant’Elpidio (FM): si è fermata a un centinaio di metri del disastro. “Prima abbiamo visto le auto ferme – racconta – poi un autoveicolo schiacciato e abbiamo capito cosa era successo. Sono Laica ma tornavamo da una conferenza stampa ad Ancona dove è stata presentata una festa della ProLoco che si terrà a Loreto dove verranno benedetti i gonfaloni dell’Unpli. Il fatto che il crollo di un cavalcavia sia avvenuto nel territorio di Loreto mi fa sentire una miracolata per esserne scampata.

Intanto è stata riaperta la carreggiata sud dell’A14, direzione Pescara, chiusa da ieri tra Ancona sud e Loreto dolo il Crollo di un cavalcavia. Lo rende noto la Polizia stradale delle Marche.

 

Twitter: @g_gezzi

Vai alla homepage di Lineadiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vuoi commentare l'articolo?

Giulio Gezzi

Laureato in Storia e memoria delle culture europee presso l'Università di Macerata. Da sempre interessato alla politica e alla storia contemporanea almeno tanto quanto alle serie tv, al cinema e al calcio. La ricerca dell'autonomia è quello che mi ha guidato fin'ora.