Alto rischio terrorismo per Capodanno in tutta Italia

Alto rischio terrorismo per Capodanno 2017. Tutta Italia sarà blindata questa sera. A Roma saranno schierati in campo cecchini e polizia fluviale. A Milano le Forze dell’Ordine saranno munite di smartphone antiterrorismo di ultima generazione. A Bologna un drone sorvolerà le strade del centro trasmettendo in streaming le immagini delle vie. A Firenze, per accedere al concerto di fine anno, bisognerà passare attraverso dei metal detector. Nel capoluogo piemontese betafance, barriere antisfondamento, saranno issate per proteggere Piazza San Carlo. A Palermo il sindaco vieta i botti. A Genova ci saranno alcuni reparti speciali dei carabinieri che sorveglieranno il centro per la massima sicurezza: l’aliquota primo intervento (Api), e la squadra operativa di supporto (Sos).

Sono passati pochi giorni dall’uccisione di Anis Amri avvenuta a Sesto San Giovanni, l’autore dell’attentato a Berlino di origine tunisina. Il rischio terrorismo per Capodanno non è da sottovalutare e in tutta Italia l’allarme è altissimo. Il ministro dell’Interno, Marco Minniti afferma: “la guardia è altissima“, per poi aggiungere “abbiamo un sistema di sicurezza in questo momento tutto in campo con l’obiettivo di garantire la massima tranquillità a tutti gli italiani a Capodanno“. “Abbiamo un sistema di sicurezza che anche nella vicenda di Amri ha dimostrato che nella sua normalità funziona“, ha proseguito ancora il ministro.

D’altronde non mancano i segnali che preoccupano le Forze dell’Ordine: dal rischio di sofisticazioni alimentari a l’utilizzo di auto da usare come armi di distruzione di massa contro la folla; in particolare sono i taxi da tenere sotto controllo. Infatti non è stato sottovalutato l’incremento di furti di taxi che è stato definito ‘anomalo’, così come il furto, avvenuto una decina di giorni fa, di automobili e targhe in un concessionario. Tra i probabili bersagli dei terroristi potrebbero esserci proprio le Forze dell’Ordine, in seguito  all’ uccisione di Anis Amri, l’attentatore di Berlino.

Vai alla home page di Lineadiretta24

Leggi altri articoli dello tesso autore

twitter: @letiziadelpizzo

 

Vuoi commentare l'articolo?

Letizia Del Pizzo

Mi chiamo Letizia Del Pizzo, sono nata a Roma nel 1991 e presto prenderò la laurea magistrale in Lettere moderne. Nel mio pantheon ci sono personalità provenienti dagli ambiti più diversi. Ho visitato numerosi luoghi, ma il mio sogno è contemplare il paesaggio silenzioso intorno alle rovine di Machu Picchu. Trascorro il mio tempo libero dedicandomi al cinema, passeggiando con i miei amici per la città e leggendo. Mi piacerebbe diventare una giornalista, una scrittrice o una critica cinematografica, perché le passioni acquistano valore quando vengono trasmesse.