Alluvione a Benevento, oggi Paupisi e Vitulano sono dimenticati

Violenti temporali hanno colpito il Beneventano tra le notti del 14 e il 15. L’acqua ha travolto alcuni quartieri del comune e ci sono stati anche due decessi. Un vero e proprio alluvione ha colpito oltre la città capoluogo di Benevento, anche altri comuni sono stati colpiti dal devastante nubifragio, Paupisi, Ponte e Vitulano. La frazione Santo Stefano di Vitulano è rimasta isolata per gran parte della giornata di ieri. La strada Ponte-Paupisi è interrotta. A Paupisi ci sono state frane che hanno procurato seri danni alle case. Il sindaco ha dichiarato lo stato di calamità.

La situazione è ancora drammatica, oltre che a Benevento anche nelle zone limitrofe. A Paupisi ci sono più di 40 famiglie evacuate e hanno perso case, lavoro e aziende. Non hanno ne qcqua e ne corrente. Non ci sono più le strade e un pezzo della montagna del luogo è franata, la popolazione deve ringraziare i volontari e le aziende locali che hanno dato una mano perché ancora oggi non ci sono aiuti dallo Stato e dalla Provincia.

Della situazione dei paesi dell’area beneventana non ne sta parlando nessuno proprio perché tutti sono focalizzati nella Benevento città, ma la situazione drammatica è anche in questi piccoli paesi dove la popolazione è stata abbandonata a se stessi dalla politica e dai media. Solo i sindaci locali cercano di trovare delle situazioni per risolvere il dramma, mentre la Provincia e la Regione al momento non hanno dato nessun segnale di intervento. La rabbia dei cittadini sta esplodendo sempre di più.

Vuoi commentare l'articolo?

Alfonso Riccitelli

Mi chiamo Alfonso Riccitelli sono nato a Piedimonte Matese in provincia di Caserta, trasferito a Roma dove mi sono laureato in Scienze Politiche, ho collaborato con uniroma.tv e radiosapienza come speaker. Le mie passione sono il cinema e le serietv americane, seguo anche lo sport specie il calcio e la pallacanestro. Il mio sogno è di diventare un giornalista, magari affermato.