Airbus Germanwings, trovata una scatola nera

Sarebbe stata ritrovata una delle due scatole nere del volo 4U9525 di Germanwings precipitato questa mattina. A dare la notizia è stato il deputato francese Christophe Castaner, che sta sorvolando la zona dell’incidente in elicottero assieme al ministro dell’Interno Bernard Cazeneuve. L’Airbus A320, in volo da Barcellona a Dusseldorf, è scomparso dai radar alle 10.39 ora italiana e ha lanciato un segnale di avaria alle 10.47, quando si trovava a una quota di 5mila piedi, in una “situazione anomala”, a quanto riporta il sottosegretario ai trasporti francesi Alain Vidalies. Secondo l’Ad della compagnia, invece, l’ultimo contatto risalirebbe alle 10.53, quando l’aereo si trovava a circa 6mila piedi, pochi minuti prima dello schianto. Secondo la Direzione generale dell’aviazione civile francese, l’equipaggio non avrebbe lanciato il Mayday, e nessun segnale di Sos sarebbe giunto dal velivolo prima dello schianto. L’analisi della scatola nera rinvenuta potrà forse chiarire la dinamica dell’incidente, in cui hanno perso la vita 150 persone, sei membri dell’equipaggio e 144 passeggeri, tra cui sedici studenti e due neonati.

Vuoi commentare l'articolo?

Costanza Giannelli

Nasce e cresce (poco, in realtà) in Toscana. Nel 2013, dopo la laurea in Storia Contemporanea si trasferisce a Roma, dove approda alla redazione di Lineadiretta24. Lettrice onnivora e incontenibile logorroica, è appassionata di politica, diritti, storia, De Andrè e Scrubs, non necessariamente in quest’ordine. Curiosa di natura e polemica per vocazione, ama l’India e colleziona lauree, ma giura che la terza sarà l’ultima.