Aggredita perchè mussulmana “impura”

Sette giorni di prognosi per una ragazza di 19 anni che è stata aggredita da tre sue coetanee. La motivazione della violenza? Non era una mussulmana “pura”, perché la mamma è italiana. Ora le tre sono state denunciate con le accuse di lesioni personali, minacce e ingiurie.
Le tre ragazze, di cui una anche minorenne, tutte di origini nordafricane, da diversi giorni importunavano e minacciavano la giovane. Il culmine è arrivato l’altra mattina quando l’hanno aggredita con calci, pugni e tirate di capelli. A quel punto la diciannovenne si è rivolta ai Carabinieri di Castelnovo Monti e ha fatto partire la denuncia. Dalle indagini è risultato anche che le tre bulle si sarebbero vantate su Facebook dell’aggressione, oltre ad usare il social network per prendere di mira la ragazza.

Vuoi commentare l'articolo?

Flavia Donati