Abolire distinzione scomparsi volontari e involontari

Modificare la normativa affinché “le indagini sulle persone scomparse non siano diversificate tra i casi di allontanamento involontario e quello volontario”: è quanto chiederà Antonio Maria La Scala, presidente nazionale di Penelope, Associazione Nazionale delle famiglie e degli amici delle persone scomparse, al Capo dello Stato, il prossimo venerdì in occasione di un incontro al Quirinale. mo. L’attuale distinzione “comporta una diversificazione nell’avvio delle indagini”, mentre occorre “considerare che ogni scomparsa è sempre avvolta da un’ombra”.

Vuoi commentare l'articolo?

désirée canistrà

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->