17 marzo San Patrizio, l’Italia si tinge di verde

Mentre il 17 marzo in Irlanda si festeggia il patrono nazionale San Patrizio (“St. Patrick’s Day”) con fiumi di birra, soprattutto Guinness, e ci si diverte a suon di musica folk nelle varie street parade, anche l’Italia non è rimasta del tutto indifferente a questa affascinante tradizione. Giovedì sera, 16 marzo 2016 si festeggia, a Reggio e provincia, questa celebre ricorrenza che, ormai da tempo immemorabile, ha varcato i confini irlandesi fino a raggiungere non solo l’Italia, ma anche gli Stati Uniti d’America, il Canada e l’Australia. Sono migliaia infatti gli immigrati irlandesi che si stanziarono dal XVIII al XIX secolo nell’antico territorio del New England, in particolare nello Stato del Massachusetts, con capitale Boston, in cerca di lavoro, continuando a portare avanti le loro amate tradizioni nazionali, senza mai dimenticare le proprie origini. I primi festeggiamenti in onore di San Patrizio sarebbero avvenuti proprio a Boston nel lontano 1737. Inoltre la ricorrenza ha contagiato nel corso dei secoli anche città come New York, Chicago e Montréal, che ospitano moltissimi immigrati irlandesi.

Nel nostro Paese il giorno di San Patrizio viene celebrato in diverse località, come ad esempio a Reggio e provincia, a Padova, a Milano, a Bologna, a Roma. Gli eventi comprendono percorsi gastronomici tipici, birre artigianali, whiskey, concerti, sfilate in strada. Molte sono le città che si tingono di verde, ma è chiaro che non è la stessa cosa. C’è chi davvero il verde lo ha nel cuore, negli occhi. In Irlanda la magia è diversa, lo spirito anche, i colori, l’aria che si respira, l’atmosfera irripetibile, il leggendario e proverbiale bigio cielo di Dublino, la divertente follia della sua gente. Così come la festa anglosassone di Halloween, celebrata durante la notte del 31 ottobre che, nonostante da anni sia stata importata in Italia, vista in Inghilterra, in Scozia, in Irlanda o negli Stati Uniti ha davvero tutto un altro sapore.

 

Vai alla home page di LineaDiretta24

Leggi altri articoli dello stesso autore

Twitter: @Vale_Perucca

Vuoi commentare l'articolo?

Valentina Perucca

Valentina Perucca nasce a Roma nel 1982. Dopo aver conseguito la maturità classica si laurea in Lettere e Filosofia, all'Università La Sapienza di Roma. Appassionata di arte, letteratura, musica, viaggi. Specializzata in linguistica e glottodidattica, insegna italiano a tutti coloro che vogliono impararlo. Ama Catullo, Ovidio, Euripide, Sofocle, suoi migliori amici fin dalla più tenera età. Odia gli arrivisti, gli arrampicatori sociali e i cercatori d'oro.