Vaccini obbligatori: le novità introdotte al Senato

Via libera al Senato per il ddl sui vaccini obbligatori, prossimo step previsto per il 6 agosto con il voto alla Camera dei deputati. Ecco cosa è stato modificato in Transatlantico, rispetto alla proposta originaria varata dal Consiglio dei ministri.

 

OBBLIGATORIETÀ – Il nodo centrale del ddl è proprio l’obbligatorietà, che ha diviso il paese tra pro vax e antivaccinisti. Il compromesso è stato raggiunto su 10 dei 12 vaccini previsti come obbligatori ai fini dell’iscrizione a scuola. Altri 4 saranno offerti gratuitamente e caldamente raccomandati. Le 10 vaccinazioni obbligatorie saranno: poliomelite, tetano, difterite, epatite B, Haemophilus influenzae B, pertosse, morbillo, parotite, rosolia e varicella. Dei 10, 6 saranno somministrati in formulazione esavalente mentre i restanti 4 in tetravalente (morbillo, parotite, rosolia e varicella). Altro discorso per le vaccinazioni contro menigococco B e C, pneumococco e rotavirus, offerte attivamente ma non obbligatorie. In ultimo l’obbligo di vaccinazione sarà esteso anche a minori stranieri non accompagnati.

 

SANZIONI – Si sa che ad obbligo corrisponde sanzione, e quelle previste nell’ultimo testo varato al Senato risultano edulcorate rispetto all’originaria proposta. Il tetto massimo scende tra i 500 e 1000 euro di multa, proporzionate alla gravità dell’infrazione. Nessun rischio, invece, di perdita della patria potestà. Sarà rafforzata la farmacovigilanza per la rilevazione di eventi avversi e danni legati alla vaccinazione.

 

PRENOTAZIONE IN FARMACIA – In via sperimentale sarà possibile prenotare le vaccinazioni in farmacie convenzionate al Cup (Centro unificato di prenotazione). Istituita inoltre l’Anagrafe vaccinale nazionale, allo scopo di ricostruire la storia vaccinale di ognuno, individuare eventuali richiami necessari e chi è esonerato dalla vaccinazione.

 

OPERATORI SCOLASTICI – Fondamentale il ruolo delle scuole, sarà infatti riconosciuto agli operatori scolastici e socio-sanitari di presentare un’autocertificazione con la relativa attestazione di copertura vaccinale.

 

 

@FedericaGubinel

Vai a la home page di LineaDiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore

Vaccini obbligatori Vaccini obbligatori Vaccini obbligatori Vaccini obbligatori

Vuoi commentare l'articolo?

Federica Gubinelli