Scaglie di cioccolata fondente, il libro shock dell’avvocato 5 stelle

Scaglie di cioccolata fondente libro

Scaglie di cioccolata fondente è il nuovo libro dell’Avv. Domenico Monteleone, un libro shock, anticonformista, scritto dall’attuale difensore del Movimento 5 stelle a Palermo per il caso “firme false” scoperto da Le Iene lo scorso novembre.

 

Chi è Domenico Monteleone e perché il suo libro rischia di far discutere? Nato a Taurianova nel 1967, L’Avv. Monteleone si laurea a “La Sapienza” di Roma e sin dagli albori della sua carriera forense inizia a occuparsi di casi controversi. Una carriera lampo che lo porta a essere cassazionista a 43 anni. Segni particolari? Controcorrente, attento agli ultimi e ai casi disperati, qualità che l’hanno reso un vero e proprio outsider del diritto e che l’hanno condotto alla difesa dei parlamentari pentastellati. Per tutte queste ragioni il suo primo libro, Scaglie di cioccolata fondente, edito da il “Il Seme Bianco” in partnership con Castelvecchi Editore e presto in uscita, rischia di essere una bomba ad orologeria incastonata tra i fili di una narrazione aneddotica che tocca gli argomenti più svariati: dalla politica alla Chiesa, dall’amore all’immigrazione. Un titolo non casuale perché fondente è il gusto dell’esposizione, senza sconti e senza ipocrisie. I 28 racconti racchiusi nel volume assumono il sapore di una percettività icastica, amara ed esilarante allo stesso tempo. «Pervicace» è l’aggettivo che più ricorre, come pervicace è l’ostinazione dell’autore nel costringere il lettore a capovolgere il suo punto di vista, rovesciarlo per riflettere ad esempio su «l’ottica per cui il “buon nome” (riferito alla Chiesa, ndr) consiste in qualcosa che non deve essere necessariamente agganciata alla sostanza e che può prescindere dalla sostanza effettiva».

 

Tra i capitoli più controversi sicuramente quello dedicato al sindaco di Riace, Mimmo Lucano (nominato da Fortune tra i 50 uomini più potenti al mondo), contro il quale Monteleone si scaglia annoverandolo a simbolo di chi «pensa di ripopolare la Calabria con gli immigrati», senza preoccuparsi di «riaccogliere i figli della nostra terra che sono andati via e che, come tutto il mondo sa, nutrono per la madre terra di Calabria, di Sicilia, le due Sicilie, un amore struggente». In questo convivio letterario a base di cacao però le scaglie e i colpi di scena non finiscono qui. Sono molti i nomi noti che compaiono e a cui l’autore dedica parole di stima: dal magistrato Nicola Gratteri, a cui è dedicato interamente un capitolo che ripercorre la sua sfumata nomina a ministro della giustizia, all’ex candidato alla presidenza della Repubblica, Ferdinando Imposimato, di cui Monteleone racconta un incontro: «Le vicende umane sono imprevedibili, si formano e si propagano in maniera, a volte, inimmaginabile, ti si attaccano addosso, non ne puoi fare a meno», e ancora: «l’idea che la verità non è un dato acquisito ma è un dato mobile che può diventare impalpabile, l’idea che l’unico obiettivo possibile è la costante, insistita, pervicace ricerca della verità, di più, dobbiamo insegnare ai giovani a non accontentarsi, a non fermarsi mai». Per finire con la prefazione affidata all’attore e autore televisivo, Stefano Sarcinelli.

 

Scaglie di cioccolata fondente (il cui termine è volutamente usato al femminile in onore delle donne) è, in definitiva, un libro destinato a rompere molti rassicuranti preconcetti, all’interno di un ragionamento al contrario che trasforma il giurista in scrittore. Non solo politica, come si è detto, ma economia, filosofia e amore, al quale è dedicato uno dei capitoli più belli, «Il matrimonio dell’anno», racconto inedito del matrimonio degli attori Giuseppe Zeno e Margareth Madè. Non si pecchi nel credere che l’amore abbia un ruolo marginale, con esso il libro apre e chiude il suo percorso narrativo e, anche noi, su questo tema vi regaliamo l’ultima citazione: «Quando troverai quel desiderio, quel desiderio di ritorno, stai pur certo che quello sarà il segno che lì, proprio lì, c’è amore». E forse il senso di questo “libro-denuncia” è tutto qui, accorgersi per ritornare a credere che un mondo diverso, felice può ancora essere possibile.

@FedericaGubinel

Vai a la home page di LineaDiretta24.it

Leggi altri articoli dello stesso autore 

Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro Scaglie di cioccolata fondente libro

Vuoi commentare l'articolo?

Federica Gubinelli