La tempesta di Natale

La perturbazione ha avuto il suo apice nella mattinata di ieri, arrivando ad intensificarsi con venti di 100 km/h. A Genova l’aeroporto è stato costretto a dirottare due voli, a causa anche delle pessime condizioni del mare e dell’innalzamento a forza 9. Gli interventi dei vigili del fuoco sono stati moltissimi. Anche l’autostrada genovese è stata interdetta. Due voli, uno operato da Alitalia e uno della Turkish Airlines, sono stati dirottati, un terzo è stato cancellato. Mentre i traghetti per la Sardegna sono fermi a causa del mare forza 9 e di un vento che soffia a raffiche fino a 100 km/h. Disagi in Liguria per l’ondata di maltempo che ha colpito il Nord. Chiuso anche il terminal portuale di Voltri. A Borghetto Vara, in provincia di La Spezia, cinquanta persone sono state sfollate ed è iniziato il monitoraggio delle frane. Timori tra la popolazione, già duramente colpita dall’alluvione che mise in ginocchio il Levante ligure nel 2011. Il maltempo si sta dilagando, in queste ore, anche in tutto il Nord. La Valtellina e Chiavenna hanno avuto forti precipitazioni piovose nel fondovalle nevicate oltre i mille metri.

La questione allarmante è che la tempesta di Natale si sta spostando, molto lentamente, verso il Centro e il Sud. Anche Roma ieri sera è stata colpita da una sorta di tromba d’aria, con fortissimi venti e su Lazio sono previste piogge diffuso con rovesci e temporali. Inoltre la Protezione civile in Campania anche, ha emanato un avviso di criticità fino al 27 di dicembre e così in Sardegna dove è stato emanato un avviso di moderata criticità per rischio idrogeologico.

Anche se, a farne le spese, di questo maltempo natalizio, non è stata solo l’Italia, ma anche gran parte dell’Europa. In Gran Bretagna è molto grave il bilancio dell’ondata di maltempo che ha colpito il Nord Europa, mettendo in ginocchio anche la Francia. In Gran Bretagna, 5 le vittime causate dal maltempo, 4 uomini, due dei quali stavano cercando di mettere in salvo una donna, deceduta in un incidente stradale e i loro cani. Anche in Francia le piogge torrenziali e i venti hanno portato una vittima e circa 240mila case rimaste senza elettricità. Dunque, un Natale che ha lasciato sicuramente il proprio segno meteorologico.

Un ultima news conferma anche che i collegamenti ferroviari tra l’Italia e il cantone vallese della Svizzera sono interrotti dalle 2,30 della notte a causa di una forte nevicata. Il traffico è sospeso nel tratto compreso tra Domodossola e il valico di Iselle per la caduta di alberi sulla sede ferroviaria fa le stazioni di Varzo e Preglia. Un treno a lunga percorrenza tra Italia e Svizzera è fermo da alcune ore nello scalo di Domodossola.

Vuoi commentare l'articolo?

chiara caproni

Sono laureata in filosofia. Da quando andavo alle elementari mi sono sempre sentita dire che ero polemica, e ora che ho 28 anni lo sono ancora di più e ne vado fiera. Amo profondamente la mia famiglia e sono sempre dell'idea che si vive per amare. Fantasiosa e razionale convivo con una personalità doppia, che mi fa essere la persona più comprensiva del mondo, ma anche la più stronza. Credo che la maggior dote dell'essere umano sia saper ascoltare! -I love animals, write, and eat red velvet cake-

0 Commentsprova

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Only registered users can comment.

-->